Recensione: Baby Kiss di Audrey Carlan

Baby kiss un romanzo con immagini forti che non ti lascerà indifferente

Caro Lettore, oggi ti parlo di Baby Kiss di Audrey Carlan edito Newton Compton.baby kiss

Pochi giorni fa ho recensito Baby Love, un altro dei romanzi brevi auto conclusivi di questa autrice che raccontano le storie di donne e uomini che fanno parte del gruppo di motociclisti Hero’s Pride.

Devo dire che questo volume mi è piaciuto di più rispetto al precedente. Questa volta la coppia protagonista è formata da Tank e Holly e la storia assume sfumature del genere giallo/noir.

Holly è la bibliotecaria del paese, la migliore amica di Anya, protagonista insieme a Whip del precedente romanzo .

Holly è una donna spigliata e indipendente, che non si fida degli uomini: purtroppo nel suo passato ha dovuto affrontare un lutto molto difficile da superare, proprio a causa di un uomo.

Tank cercherà di farle cambiare idea.

Insieme stanno veramente bene e hanno una grande intesa. Questa storia nasce, però, proprio mentre il club comincia a subire attacchi sempre più violenti proprio sulle donne e i loro figli. Che succederà?

Baby Kiss: I protagonisti e la trama

Le scene erotiche sono molto ben descritte e quelle più violente le ho ancora nella testa. Mi è piaciuto questo sfondo giallo che crea un po’ di suspence e ravviva la storia che altrimenti sarebbe, secondo me, leggermente ripetitiva.

La protagonista femminile è ben caratterizzata: ad esempio Holly mi è piaciuta molto per la sua schiettezza e il suo modo di affrontare la vita, senza paura e con grande sincerità. Anche in Baby Love Anhya ha una storia difficile alle spalle e, come lei, Holly  viene “salvata” da un rude ma gentile Biker.

C’è spazio anche per la riflessione sul tema della violenza che in questo libro viene raccontata in maniera cruda, tanto che alcune immagini ti rimangono impresse nella mente per molto tempo.

Mi è dispiaciuto che questi testi siano così brevi e con troppe scene di sesso tenuto conto della lunghezza del testo: mi sarebbe piaciuto che ci fosse stato più spazio per i personaggi e le loro storie e all’approfondimento delle vicende narrate sullo sfondo. Il finale poteva essere ampliato, ma è così come mi aspettavo.

Il modo di scrivere di questa autrice è molto accattivante, la lettura risulta scorrevole e piacevole, per questo consiglio questa serie agli amanti del genere.

Come sempre buona lettura!

0 0 voti
Voto iCrewers

Che ne pensi?

Anna Francesca Perrone
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI