0

Sogni di carta: Gianluca Arrighi

A un passo dalla follia
0

0

Leggi la sinossi

Gianluca ArrighiGianluca Arrighi si presenta raccontandoci un po’ di se e del suo personaggio più amato

A un passo dalla follia è l’ultimo libro di Gianluca Arrighi che ha come protagonista Elia Preziosi

 

 

  • L’amore per la scrittura arriva da lontano o è cresciuto negli anni?
C’è sempre stato, fin da bambino. Il primo racconto lo scrissi quando ero in quinta elementare, su un quaderno a righe. Nonostante avessi appena dieci anni, era già una storia piuttosto nera e con almeno due o tre omicidi. Ricordo ancora la velata preoccupazione di mia madre… 😉  
  • Lei scrive gialli e legge…
Con il trascorrere degli anni sono diventato noiosamente monotematico: ormai leggo solo gialli, thriller e crime story.  
  • Thriller, gialli, noir, se mi incontrasse in una libreria quali mi consiglierebbe, oltre i suoi ovviamente?
Tra gli italiani, tutti i libri di Giorgio Scerbanenco: il primo e unico grande maestro della narrativa di genere. Tra gli autori stranieri, le consiglierei i miei scrittori preferiti da sempre: Edgar Allan Poe, Raymond Chandler, James Ellroy, Dashiell Hammet, Jeffrey Deaver e Stephen King.
  • Elia Preziosi oggi, nel panorama italiano, potrebbe essere paragonato a…
Direi a nessuno. La letteratura italiana di genere è caratterizzata da commissari, marescialli, investigatori privati. Elia Preziosi invece è un ex magistrato, con alle spalle un glorioso passato da avvocato penalista. È un “angelo decaduto”, un profondo conoscitore del diritto penale che combatte contro i criminali e, al tempo stesso, contro i suoi demoni.
  • I fatti di cronaca, l’attualità incidono in qualche modo nella prima intuizione per un giallo o un thriller?
Per quel che mi riguarda non sono i fatti di cronaca a fornire l’intuizione per un nuovo romanzo. Tutto ciò che scrivo nei miei libri trae ispirazione dalla realtà criminale che affronto quotidianamente nelle aule di giustizia. Ogni storia che racconto, sia essa fiction oppure true crime, è collegata in modo inscindibile alla mia professione.
  • Se il suo libro fosse musica che genere sarebbe?
In tutti i miei romanzi con protagonista Elia Preziosi, la colonna sonora è sicuramente rappresentata dal rock pesante di Jon Bon Jovi. 
  • In futuro Elia Preziosi tornerà in Italia?
“A un passo dalla follia” dovrebbe essere il capitolo conclusivo della trilogia con Elia Preziosi, ma l’uso del condizionale è quanto mai d’obbligo. Elia è un personaggio a cui sono davvero molto affezionato, e anche se non ritornerà nei miei prossimi lavori, avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. 
Grazie tante a Gianluca Arrighi per averci concesso questa intervista

Bookmarked By

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp