Girls, siamo tutte regine Book Cover Girls, siamo tutte regine
Libro ebook
Jenny De Nucci
narrativa
DeA Planeta libri
gennaio 2019
ebook
239
14,31

enny De Nucci, la web star con oltre 2 milioni di fan firma il suo primo sorprendente romanzo: una storia al femminile che insegna alle ragazze a credere in loro stesse.
Alma ha diciotto anni e sogna di fare l’attrice. Nell’attesa del suo momento, si racconta agli altri su instagram, dove sempre più spesso i seguaci la cercano per un consiglio o per un parere. Ma la quotidianità è un’altra cosa: i suoi genitori sono preoccupati per il suo rendimento scolastico, il ragazzo che le piace si comporta in modo ambiguo e le amiche a volte proprio non la capiscono. Ci sono momenti in cui davvero Alma vorrebbe qualcuno che la indirizzasse e le desse forza, così come fa lei molto spesso con le sue followers. Ed ecco che una notte succede qualcosa di incredibile: improvvisamente migliaia di seguaci del suo profilo si volatizzano nel nulla, lasciando il posto a pochi e strani nickname: Cleopatra, Evita Perón, Nadia Comaneci… Alma davvero non capisce, così clicca sulle strane foto profilo delle nuove followers per vedere di chi si tratta. Ed ecco che si ritrova catapultata come per magia nella vita di queste grandi donne che hanno fatto la Storia. Da loro, Alma ha tanto da imparare e grazie alle loro storie ritroverà forza, coraggio e tenacia.

Tutto è già dentro di te, tira fuori la tua storia e vivila!

Il romanzo di Jenny De Nuccio è come decidere di trascorrere una giornata immersi in una SPA, ad occhi chiusi e  senza pensare a nulla, per uscirne alla fine, sorridendo, pieni di energia e con tanti bei propositi, anche per una come me che gli anta li ha superati da un pezzo. La simpatica Muser usa un linguaggio fresco che arriva senza troppi fronzoli, è semplice, diretto, colorito, parla di libertà, di autonomia, un intercalare che esprime simpaticamente la personalità di questa ragazza, molto determinata, con una vita piena, tre amiche fidate, una bella famiglia, tanti sogni, tipico della generazione a cui appartiene.

 

Quando si hanno 18 anni come la protagonista di Girls. Siamo tutte regine (DeA Planeta) tutto sembra possibile e raggiungibile in breve tempo, non si hanno regole, nessun freno, tanti amici e i sogni sembrano tutti a portata di mano. Alma è come Jenny, bella, giovane, ci sa fare, vuole fare l’attrice, ha già una comitiva enorme di followers su istagram a cui dispensa consigli e video per sentirsi più belli e più sicuri, una sicurezza che si perde quando Alma ritorna a vivere la realtà di tutti i giorni.

In realtà tutto fila liscio finchè rimane nel virtuale, ma la realtà è ben diversa, la costringe a fare i conti con il personaggio che lei stessa ha creato, lontano dagli stereotipo della ragazza comune. L’altra faccia della medaglia sono i contrasti con i genitori, l’invidia e le incomprensioni degli amici, la diffidenza dei professori, l’ambiguità del ragazzo del cuore, i provini che non vanno, è tutto nella norma solo che Alma non lo ha ancora capito.

Le viene in aiuto, anche questa volta, la magia del virtuale ed è molto originale, a mio avviso, vista la giovane età dell’autrice, l’idea di affidare a grandi personaggi della storia, il compito di traghettare Alma nel mondo degli adulti. Attraverso instagram si ritrova in Egitto a parlare con Cleopatra di coraggio e tenacia, con Evita Peron mentre parla alle folle di uguaglianza e libertà, poi Nadia Comaneci le insegna a volare in alto, in una sequenza temporale le fanno visita Coco Chanel, Rita Levi Montalcini, Jane Austin, ognuno le regala una pillola di saggezza, alla fine prova perfino la stupenda sensazione di diventare la Regina Elisabetta. 

Che dire nonostante i loro splendidi 18 anni, credo che Jenny o Alma, siano riuscite perfettamente ad arrivare con il linguaggio giusto al cuore dei loro followers e davanti a cotanta saggezza non posso che inchinarmi anch’io. L’esperienza insegna sempre e ogni storia ha in se qualcosa d’importante da dare, non ci piove quando si dice che per raggiungere un obiettivo, qualunque esso sia, bisogna crederci fino in fondo, senza farsi condizionare. Scegliere cosa essere e fare la propria parte, essere tenaci e capaci di rialzarsi anche se le cadute hanno fatto male, accettare le sconfitte, con la voglia di andare comunque avanti, perche, ognuno, in fondo, è regina della propria storia e se lo dici lei che ha appena 18 anni…

Jenny De Nucci è una delle protagoniste del Collegio, il reality della Rai, dove diciotto adolescenti sono stati costretti a vivere sotto le dure regole di un tipico collegio degli anni ’60, fatto di divise, disciplina e soprattutto zero tecnologia.

Jenny fa parte di questo esperimento: come vivrebbe un millennial nei tanto amati anni ’60? La ragazza è nata nel 2000 e dai suoi genitori e da sua sorella viene definita come la cocca di casa. Arriva da Limbiate, adora la danza, di cui frequenta la scuola Etoile di Varedo, e tra le sue passioni c’è anche quella per la musica, infatti Jenny dichiara che senza musica non può vivere e anche il suo futuro ragazzo dovrà avere la stessa passione. Attualmente frequenta il liceo linguistico e, visto il suo carattere molto frizzante, si definisce come l’alunna che nella sua classe crea maggior disturbo.

Si definisce una ragazza libera e nella vita non permetterà a nulla e a nessuno di ostacolarla nel realizzare i suoi sogni. Tra i sogni che Jenny vorrebbe realizzare c’è quello di poter girare il mondo in lungo e in largo, magari per fare tante fotografie, sua altra passione.

In seguito al successo di questa trasmissione, Jenny ha aperto un canale YouTube il 29 aprile del 2018 e ha pubblicato il suo primo video il 4 maggio del 2018! Clicca qui per vederlo!

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami