0

0

Novità in libreria: Garzanti editore Agosto – Settembre 2020

Le nuove uscite firmate Garzanti per il mese Agosto - Settembre 2020

novità in libreria garzanti

iCrewPlay consiglia

A breve in pubblicazione

  • Prima regola: non innamorarsi di Felicia Kingsley - recensione sarà pubblicato alle 12:00 del 25.09
  • Un libro in offerta speciale per questa settimana: Ora ti lascio andare, di Antonia L. sarà pubblicato alle 13:00 del 25.09

Ciao iCrewer ho un sacco di altri libri da consigliarti in uscita tra Agosto e Settembre firmati Garzanti, curioso di saperne di più?

eccone alcuni

L’ultima caccia di Jean-Christophe Grangé edito Garzanti

L’ultima caccia di Jean-Christophe Grangé è un thriller molto intenso dove gli orrori del passato sono la chiave
per risolvere gli enigmi del presente.

L’ultima caccia…

L'ultima cacciaNel cuore della Foresta Nera il buio non ha confini. È un buio che non lascia scampo e non perdona i passi falsi come quelli commessi dal giovane Jürgen von Geyersber, rampollo di una nobile dinastia. Quando il suo corpo viene rinvenuto mutilato, è subito chiaro che si tratta di un efferato omicidio di cui può occuparsi solo il detective Pierre Niémans.

È l’uomo perfetto per risolvere casi spinosi che richiedono sangue freddo e riservatezza. Perché è importante che non trapeli alcun dettaglio e si impedisca alla stampa di ricamare sopra le vicende di una famiglia tanto rispettabile.

Con l’aiuto dell’allieva Ivana Bogdanovic e del comandante Kleiner, capo delle forze dell’ordine tedesche, Niémans si mette sulle tracce degli assassini, individuando, grazie a un intuito infallibile, una pista: è quella della pirsch, un misterioso rituale venatorio che sembra risalire ai cacciatori neri, un gruppo di criminali senza scrupoli assoldati da Himmler durante la seconda guerra mondiale per eliminare ebrei.

Ma più il tempo passa, più questa pista, all’inizio tanto promettente, si dirama in sentieri che sviano la polizia rischiando di far naufragare le indagini. Per arrivare alla verità a Niémans e ai suoi non resta che stare al gioco e trasformarsi in predatori prima che siano loro a diventare le prede.

L’autore – Jean-Christophe Grangé

Jean-Christophe Grangé è autore di romanzi di grandissimo successo che hanno ampliato i confini del thriller tradizionale. I suoi libri, tradotti in tutto il mondo e venduti in milioni di copie, spesso sono stati portati sul grande schermo.

I fiumi di porpora ha vinto il premio Grinzane Cinema 2007 per il miglior libro da cui è stato tratto un film. Tutti i suoi libri sono editi in Italia da Garzanti.

Quello che si salva di Silvia Celani edito Garzanti

Quello che si salva di Silvia Celani è un inno alle donne e alla loro forza, al loro cuore capace di resistere a ogni urto.

Quello che si salva…

Quello che si salvaSolo un passo divide Giulia da quella vetrina. Un passo che però le sembra il più difficile che abbia fatto nella sua vita. Perché dietro quel vetro c’è un oggetto che non vede da tanto tempo, ma la cui immagine è impressa dentro di lei come un tatuaggio sulla pelle. Per tutti è una semplice trottola, per lei rappresenta l’attimo in cui il mondo si è inceppato lasciandola in bilico. Ma ora è di nuovo davanti ai suoi occhi.

E così all’improvviso Giulia intravede la sé stessa giovane. La ragazza che mentre Roma nel 1943 era sotto il giogo dell’orrore nazista, correva impugnando una pistola per colpire gli artefici di tutta quella sofferenza. Le sue mani che fino al giorno prima sfioravano con delicatezza i tasti di un pianoforte trovarono il coraggio di combattere insieme a molti altri giovani per la libertà. Come se fosse l’unica scelta possibile, come se un’altra strada non fosse percorribile.

Accanto a lei Leo e il loro amore nato nei rifugi in cui erano costretti a nascondersi, negli abbracci per superare la paura. Leo che una notte le disse che qualunque cosa fosse successa lei doveva solo tenere con sé la trottola che le aveva mostrato e che significava moltissimo per lui. Allora nulla sarebbe mai cambiato per loro.

Ma quando non si seppe più nulla di lui dopo un attacco nemico Giulia non riuscì a ritrovare quell’oggetto. E tutto Intorno da quel giorno smise di girare. E adesso eccolo in quella vetrina. Giulia deve scoprire come è finito lì. E c’è un’unica persona a cui per la prima volta è pronta a raccontare la sua storia: Flavia, che ha cresciuto come una nipote.

Perché sappia che non è vero che i vuoti lasciati dalle persone che abbiamo amato non si riempiono più. In realtà sono sempre colmi della loro protezione bisogna solo non aver paura di ascoltarli.

L’autrice – Silvia Celani

Silvia Celani è nata a Roma, ma da sempre vive in provincia, in una casa immersa nel verde, dove ama invitare gli amici per pranzi e cene che, di solito, si prolungano all’infinito. Adora i libri, il mare e le facce impiastricciate di Nutella dei suoi bambini a colazione. È sicura che Walt Disney avesse ragione: «Se puoi sognarlo, puoi farlo». Con Garzanti ha pubblicato il suo romanzo d’esordio Ogni piccola cosa interrotta (2019).

Quando la montagna era nostra di Fioly Bocca edito Garzanti

Quando la montagna era nostra di Fioly Bocca è una storia di coraggio, di amore e di legami familiari.

Quando la montagna era nostra

Quando la montagna era nostraLena conosce ogni curva, ogni cengia, dove il fitto dirada per diventare dorso pietroso o alpeggio. Conosce a memoria ogni anfratto di quel paese e di quelle montagne che lo circondano.

Perché lì è dove si sente a casa. Lì dove è cresciuta con una madre che le è sempre sembrata distante e un padre a darle tutto l’affetto di cui aveva bisogno. Lì dove negli anni ha accumulato tutti suoi ricordi, quelli che sono una carezza lieve sul cuore e quelli che invece pesano come un macigno.

Ma ora proprio lei che ha messo in pausa la sua vita in una solitudine sempre uguale, avverte uno smottamento, come una piccola frana che dalla cima fa sentire la sua eco fin nella valle. Perché Corrado è tornato. Corrado che molti anni prima è andato via senza un addio. L’uomo con cui Lena ha condiviso l’amore per le sue montagne come con nessun altro.

Erano solo due ragazzi, ma il legame che li univa aveva molta più profondità, saggezza, maturità. Non si rivedono da tanto tempo, ma si sa che questo al cuore non interessa. E quando Corrado vorrebbe spiegare le ragioni delle sue scelte, Lena non sa se ha la forza di sostenere il peso di quei segreti. Sono porte per lei ormai chiuse, o così si è sempre detta.

Ora che sua madre sta perdendo i suoi ricordi lei non sa se vuole ridare voce ai suoi. Possono fare male. Oppure possono essere come un vento che mentre si è altura spazza le nuvole e finalmente riporta il sole.

L’autrice – Fioly Bocca

Fioly Boca vive in Monferrato, in una casa di campagna, con i figli e il compagno. Dopo la laurea in Lettere Moderne, ha frequentato un corso di redazione editoriale e attualmente lavora in un Consorzio informatico a Torino. Ama la montagna, i viaggi, lo yoga, e le lunghe camminate – a piedi o a cavallo – nella natura.

Continua a seguirmi per saperne sempre di più e non perderti le nuove uscite firmate Garzanti.

Un abbraccio virtuale

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Tra questi nuovi libri quale ti attira di più?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x