Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Tra letteratura e architettura

Mediterraneo e le sue isole, tra letteratura e architettura

Alla scoperta delle curiosità sulle isole toccate da Ulisse

Ciao mio caro iCrewer oggi si parte alla scoperta del Mediterraneo, più precisamente delle isole che incontrò Ulisse nel suo viaggio verso casa.

 

Mediterraneo e le sue isole, tra letteratura e architetturaOdissea, Omero

 

Il nostro viaggio oggi ci porta alla scoperta delle curiosità sui luoghi racchiusi nell’Odissea, un viaggio raccontato egregiamente da Erika nel suo splendido articolo, Libri dalla storia: Omero dall’Iliade all’Odissea, il confronto tra poemi.

Nel suo lungo viaggio Ulisse toccò moltissimi luoghi che oggi voglio raccontarti attraverso le curiosità che li riguardano.

 

Malta, l’isola del sole

Malta ha una chiesa per ogni giorno dell’anno, anzi di più, ne conta in totale 359. Le chiese hanno quasi tutte due orologi, ma solo uno riporta l’orario corretto, l’altro servirebbe a confondere gli spiriti maligni.

Durante la seconda guerra mondiale, il Duomo di Mostra fu colpito da una bomba aerea nemica, proprio dove c’era l’affresco di Cristo, che miracolosamente non esplose. Al suo interno si trova una riproduzione della bomba.

A Malta sono presenti tre siti patrimonio dell’Unesco: Città di Valletta, Templi Megalitici di Malta e l’Ipogeo di Hal Saflieni

Sicilia, Terra dei Ciclopi

Secondo gli studiosi la Sicilia potrebbe essere proprio la terra dei ciclopi di cui parla Omero nell’Odissea.

sicilia con provincie mediterraneo

Il parco archeologico e paesaggistico della Valle dei Templi, con i suoi 1300 ettari, è il sito archeologico più esteso al mondo.

In onore al Santo Patrono San Giacomo della città di Caltagirone, la Scala Santa Maria del Monte, monumento emblematico della città, offre uno spettacolo unico al mondo nelle sere del 24 e 25 luglio e del 14 e 15 agosto di ogni anno. Migliaia di coppi vengono posti lungo tutti i 142 gradini per formare un unico meraviglioso disegno.

Stromboli, Isola di Eolo

Proprio come nel mito, uno dei luoghi più belli è la spiaggia Grotta di Eolo, meta ideale per gli amanti dello snorkeling. Infatti, i suoi fondali scuri rivelano scenari incredibili, luogo ideale per ammirare l’alba, e per rilassarsi al mare durante le prime ore del mattino.

Sardegna, Terra dei Lestrigoni

Secondo alcuni studiosi la Terra dei Lestrigoni possiamo identificarla proprio nella Sardegna.

La Sardegna è, letteralmente, tappezzata delle “case delle fate”. Si tratta di antichissime tombe prenuragiche che la tradizione popolare ha eletto dimora delle janas.

Possiamo trovare la piramide di Monte d’Accoddi che ricorda, incredibilmente, una ziqqurat. Nonostante non ci sia stato mai alcun collegamento tra la civiltà nuragica e quella mesopotamica.

Promontorio del Circe, Terra di Circe

La leggenda narra che Ulisse raggiunge l’isola Eea e, notando del fumo provenire dalla dimora di Circe, manda una parte dei suoi uomini in perlustrazione.  In questo luogo, sorge la dimora di Circe, l’affascinante maga figlia di Helios e Perseide.

Il promontorio non è toccato dal mar Mediterraneo ma dal Tirreno e la presenza dell’uomo in questo territorio risale ai tempi dell’uomo di Neandertal, i cui resti furono trovati nella grotta Guattari dal professor Alberto Carlo Blanc, nel 1939.

La Chiesa di San Felice Martire, progettata dall’architetto Clemente Burisi Vici, è la chiesa madre in cui sono custodite le reliquie di San Felice Martire, patrono del paese.

Golfo di Salerno, l’incontro con le sirene

Secondo una leggenda il golfo di Salerno era abitato da tre sirene Partenope, Leucosia e Ligeia.  Nella mitologia greca le sirene non erano rappresentate come noi oggi le conosciamo, ibrido donna – pesce, l’aspetto delle sirene era di tutt’altra natura.

Corfù, Isola dei Feaci

Corfù Town è il capoluogo dell’isola che vanta un’affascinante centro storico, patrimonio dell’umanità Unesco.

L’Achilleion Palace, conosciuto come il palazzo di Sissi, fu voluto dall’imperatrice Elisabetta d’Austria per fuggire dall’austerità di Vienna.

Su un minuscolo isolotto collegato alla terraferma da un ponte pedonale, sorge il monastero, il vero simbolo dell’isola di Corfù, costruita nel XVIII secolo e dedicata alla Vergine Maria di Vlahernon.

Il nostro viaggio attraverso le bellezze del Mediterraneo finisce qui, ne faremo molti altri di viaggi interessanti, continua a seguirci per non perderne neanche uno.

Un abbraccio virtuale e buona lettura mio caro iCrewer

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Alice nel paese delle meraviglie

Alice nel paese delle meraviglie, perché in fondo siamo tutti un po’ come Alice

Border love

Novità in libreria: Border love di Martina Salvatori

Speciale

Addio allo scrittore operaio: Antonio Pennacchi

Speciale

Libri dalla Storia: almanacchi, tra i primi mezzi di diffusione della cultura

Più nero della notte

Novità in libreria: Più nero della notte, Alberto Minnella

Speciale

Sport in book: Tokyo 2020, Two is better than one

Quali tra i tanti posti hai visitato? secondo te sono realmente stati toccati da Ulisse?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0