"Le memorie di una gatta" Book Cover "Le memorie di una gatta"
Ludovica San Guedoro
Romanzo
Felix Krull Editore
3 novembre 2018
Libro - Ebook
164

La vita di una gatta, “felinamente” raccontata…

Caro lettore, ecco un libro che si preannuncia un grande libro: “Le memorie di una gatta” di Ludovica San Guedoro. Leggiamo insieme la trama, perché ti assicuro che è il libro giusto per tutte le “gattare”, ops… le mamme di altrettanti felini; o per coloro che, come me, passano parte del tempo a “chiaccherare” con i pelosi di casa.

Trama

Quello che vedete è un libro che mai avrebbe potuto essere scritto da un cane. Perché il fedele amico dell’uomo (o della donna) saprà forse proteggere la casa, fiutare le tracce di una volpe oppure riportare un bastone gettato lontano – ma, proprio per questa sua attitudine ad obbedire ed eseguire, gli vengono a mancare quell’indipendenza e, ma sì anche quella sovranità, che rendono possibile l’atto creativo.
Noi gatti, invece, oltre ad affezionarci ad un essere umano al punto di gioire e soffrire intensamente con lui, sappiamo anche come mantenere la freddezza e la distanza che ci vogliono per dare forma alla materia. Questo è anche il parere di mia madre, la scrittrice San Guedoro, che non a caso compare spesso nelle mie memorie…

Ludovica San Guedoro

Scrittrice napoletana, con genitori siciliani. Fin da giovanissima a fatto piccoli e grandi lavori che le permettessero di raggiungere i suoi obiettivi, tra cui la vocazione letteraria. Si sposa giovanissima con Lerchenwald. Dopo numerosi inutili tentativi di pubblicare con case editrici italiane, riesce a raggiungere il successo letterario con la Luchterhand, casa editrice tedesca. I suoi successi letterari, che l’hanno portata alla candidatura per il Premio Strega per il 2016, 2017 e 2019, sono stati pubblicati dalla casa editrice Felix Krull editore: Fedra e le mammine nei caffè“, “Gli avventurosi simplicissimi“, “Incitazione a delinquere: Giallo per persone coltivate e con forti pulsioni omicide“, “D’Argolo e Ginevra trasgressive le avventure“, “L’allegro manicomio: Ovvero nove giorni di villeggiatura in famiglia“, “Pastor che a notte ombrosa nel bosco si perdé…“.

Leggete…con la lettura volerete! Buona lettura!

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami