0

Leggilo anche tu: La tua bocca è il mio tormento, G. Amaranto

Giulia Amaranto
0

0

Leggi la sinossi

Caro lettore, oggi ti voglio consigliare un libro piccante: “La tua bocca è il mio tormento” di Giulia Amaranto. Si presenta come una storia d’amore, di cui la scrittrice ha descritto tutte le facce del rapporto tra un conte e una contadina audiolesa.

Trama

In una notte di tempesta, il Conte De Marchelier cerca riparo nella povera casa dei contadini Boulanger. Qui conosce Nadine, una giovane dotata di straordinaria bellezza e sensualità. La ragazza è muta, ma dai suoi sguardi di fuoco il Conte capisce che è attratta da lui. Nonostante le reticenze della famiglia, il Conte riesce a partire con Nadine alla volta del castello, con il pretesto di farla lavorare come cameriera personale di sua moglie, la Contessa. La passione fra i due si accende, impetuosa, ma Nadine nasconde un segreto

Questo libro mi incuriosisce molto: è indicato un numero di pagine relativamente ridotto (tutti i suoi libri hanno un numero di pagine sempre inferiore a 100), ma i commenti indicano una notevole capacità della scrittrice di riassumere e concentrare emozioni e descrizioni veramente avvincenti.

Giulia Amaranto

La scrittrice è nata in Puglia, poi si è trasferita nelle Marche. Ha iniziato a pubblicare i suoi libri dal 2016. Ne ha pubblicati otto, prima di quello consigliato. Ve li elenco: “E’ così strano amarti”, ripubblicato da Rizzoli il 31 marzo 2017, con il titolo “Un amore senza zucchero“; “Il mio cuore ti ha trovato a Natale: una “iena” e due gemelli irresistibili“, pubblicato il 12 novembre 2017; “Benedetto è il mio peccato“, pubblicato il 14 febbraio 2018; “Lui & Lui: 4 storie di passione fra uomini – Racconti erotici gay“, pubblicato il 12 marzo 2018; “Non pronunciare il mio nome (Lui + Lui)“; “Non pronunciare il mio nome (Lei + Lei)“; “Lo sconosciuto che mi guarda“, pubblicato il 25/12/2018.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp