Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
La ragazza che non sapeva piangere

La ragazza che non sapeva piangere di Massimiliano Gizzi

La ragazza che non sapeva piangere è ora disponibile in formato cartaceo

Caro Lettore, è finalmente disponibile in formato cartaceo La ragazza che non sapeva piangere, l’atteso romanzo d’esordio di Massimiliano Gizzi edito Nero Press.
La storia è rivolta a un pubblico adulto, appassionato di thriller psicologici, con venature di mistero: la prosa è infatti particolarmente cruda e spietata.

Ecco per te la sinossi dell’ultimo libro di Massimiliano Gizzi:

La ragazza che non sapeva piangere - Massimiliano GizziCarotina ha diciassette anni e un carattere irascibile. Ciccio è il suo migliore amico da quando erano bambini, è obeso e ha una dipendenza da cannabis e pornografia. Claudio è il suo ragazzo, ha quasi vent’anni, praticante semiprofessionista di Mix Martial Arts.

Per vincere la noia delle lunghe giornate estive in una sperduta vallata abruzzese, i tre decidono di ripetere nella vita reale la scena di un film che hanno visto: si mascherano in modo inquietante e si introducono nella casa di un noto fotografo della zona.

Nessuno di loro può immaginare che l’uomo è uno spietato serial killer con il potere di vedere nel buio e una bambina di otto anni che gli parla nella testa.

Ecco un breve estratto di La ragazza che non sapeva piangere:

“La gente è convinta che Carotina non pianga mai per una sorta di pudore, uno sforzo di volontà. Per tigna insomma, ma non è così.
È che le cose che agli altri provocano tristezza, disperazione e pianto, a lei la fanno solo incazzare. Ma incazzare di brutto.
È un tipo di rabbia diversa la sua, Il battito cardiaco si calma e la mente si affila.
Carotina non piange, non va in confusione, non si abbandona alle emozioni. Carotina diventa cattiva.”

Massimiliano Gizzi

Nato a Roma nel 1974. Lavora nel settore delle telecomunicazioni, è appassionato di letteratura, cinema, videogiochi e graphic story. Dal 2012 frequenta la Scuola di Scrittura Omero, durante la quale ha portato a termine il progetto di questo romanzo.
Due suoi racconti: Virus Vegan e Il gallo sono stati pubblicati sulla rivista on-line Mag-O e sull’APP di narrativa Readtogo.

Potrebbe interessarti...

Lostland, Ritorno al mondo che non c'è

Lostland, Ritorno al mondo che non c’è, Margie Simmons

La circonferenza delle arance. la prima inchiesta della commissaria Lolì

Le grandi Fiction sulla Rai tratte dai libri: Lolita Lobosco

Lingua madre

Il premio Calvino Maddalena Fingerle e il romance di Flora Gallert

Speciale

Il primo libro non si scorda mai

Un mondo di donne

Un mondo di donne di Lauren Beukes – Fanucci Editore

L'angelo trafitto

L’angelo trafitto di Alberto Büchi: segnalazione

Che ne pensi?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0