Caro Icrewer, oggi sono a presentarti altre due autrici presenti al Festival Romance: E. P. Silvia e Anita Sessa

Entrambe hanno scritto diversi romanzi e parteciperanno al Festival Romance di Milano del 29 giugno 2019

festival romance Autrice di “The Fable – Nelle vesti di una principessaE.P Silvia è nata a Roma e ha 27 anni; da pochi anni è nata la sua passione per la scrittura, e come lei stessa afferma è successo in modo un po’ casuale, ma da quando ha iniziato non riesce più a fermarsi! “The Fable” è un romance, il primo di una trilogia. Parla di una ragazza che, ingenuamente, pensa di poter risolvere tutti i suoi problemi trasferendosi in un’altra città. Incontrerà persone che la metteranno a dura prova, facendole mettere in discussione tutto quello in cui credeva. “Fra intrighi e manipolazioni, dovrà scontrarsi con una realtà ben diversa da quella che si era immaginata. Riuscirà a sconfiggere i suoi demoni… ed essere finalmente felice?

festival romanceAnita Sessa ha 30 anni ed è di origini campane. Di professione giornalista, scrive per passione. Il suo primo romanzo, “Jordan+April” è stato auto pubblicato su Amazon. I diritti del libro sono stati poi acquisiti dalla “Butterfly Edizioni” la stessa casa editrice che ne pubblicherà anche il sequel. Su Amazon potete trovare, fra gli altri, “La sposa inglese“, “April” e “Ricordati di me“.

Di seguito due o tre domande che le ho rivolto per conoscerla meglio:

Quando hai cominciato a scrivere, o sognare di farlo, o pensare che per te sarebbe stato più di un hobby?

– Scrivo sin da piccolina, a 9 anni ho vinto il mio primo concorso per la biblioteca scolastica, ma non avevo mai pensato di farlo in maniera più “seria”. L’occasione si è presentata nel 2017. Avevo pubblicato a capitoli una storia inedita su un blog ed era piaciuta molto alle lettrici. In tante mi chiedevano di trasformarla in un libro e così, grazie ho tentato la fortuna pubblicando in self convinta che restasse una cosa circoscritta. Il libro dal titolo “Jordan+April”, invece, è andato molto bene già dai primi giorni e mi è valso la mia collaborazione con la casa editrice “Butterfly Edizioni”, che lo ha successivamente ripubblicato. Con la Butterfly ho pubblicato anche un piccolo sequel, “April”. Intanto, da self, ho pubblicato altri due romanzi, “You are my Superhero” e “Ricordati di me”. A novembre dello scorso anno è arrivata la collaborazione con la casa editrice Dri Editore, prima con un progetto di beneficenza, “Regency a Natale”, e successivamente con la pubblicazione del mio primo romanzo regency “La sposa inglese”. Sempre con la Dri uscirà un nuovo romance, questa volta contemporaneo, che presenteremo al Festival del Romance di Milano.

Cosa ami fare nella vita (scrittura a parte)?

-Scrivere è sicuramente la cosa che mi riesce più facile e lo faccio anche per lavoro, essendo giornalista/responsabile di redazione per un quotidiano online. Quando ho un po’ di tempo libero, cosa che capita sempre più raramente, non mi discosto molto dal mio primo amore perché mi fiondo sui libri, ma sono anche una divoratrice di serie tv. In pratica, come dico sempre, vivo di fogli di carta e Netflix.

Cosa ne pensi del Festival Romance? Ti sembra un buon evento, per promuovere scrittori e case editrici? Promuoverai un nuovo libro?

– Il Festival è un ottimo evento in questo senso. Si tratta di una vetrina in cui potersi far conoscere, ma non solo. Partecipare a eventi simili credo dia anche a chi fa parte da poco di questo mondo una visione diversa dell’editoria in generale. Mi piace il fatto che ci siano tantissime autrici self, che spesso vengono giudicate di serie B solo perché non hanno alle spalle colossi editoriali. E invece ci sono moltissimi lavori self che hanno dietro ore e ore di lavoro a livello di editing e grafica e che sono di gran lunga superiori a gran parte dei mediocri romanzi che ci vengono propinati in serie. In occasione del Fri, come anticipavo prima, presenterò un romance contemporaneo su cui sto ancora lavorando. Sarò al Festival con la Dri Editore e stiamo pensando a diverse sorprese per chi verrà a trovarci al nostro banchetto.

Ringrazio la nostra Anita Sessa per la disponibilità e per averci confermato con le sue dichiarazioni che gli eventi a favore della lettura e della conoscenza della realtà editoriale sono sempre più che graditi da tutti gli attori facenti parte questo meraviglioso mondo, vero caro Icrewer? A presto con altre novità dal Festival Romance, stay tuned!

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami