Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Tra letteratura e architettura

Egitto, tra letteratura e architettura

Un viaggio alla scoperta dei luoghi più magici dell'Egitto attraverso la letteratura

Si parte mio caro iCrewer, sei pronto? Oggi andiamo in Egitto, un luogo che sin dall’antichità è circondato dalla magia, dal mistero e dagli Dei, ai quali sono stati dedicati palazzi, obelischi, templi e molto altro.

Egitto, luogo misterioso, sfondo di centinaia di romanzi

L'alchimista di Paulo CoelhoL’Egitto, culla di grandi pensatori e di incredibili progressi scientifici, tecnici e accademici, una delle civiltà più prospere dell’intera umanità. Civiltà che sviluppò la scrittura, parliamo dei geroglifici, argomento che potrete approfondire nell’articolo Libri dalla storia: Egitto, papiri e l’arte dei geroglifici di Erika.

Un romanzo che ci porta tra queste terre magiche è L’Alchimista di Paulo Coelho, edito da La nave di Teseo, che racconta il viaggio di Santiago, pastore andaluso, alla ricerca di un tesoro dopo averlo sognato.

Tantissime credenze che siamo abituati a pensare come veritiere, si sono invece rivelate grandissime falsità e oggi vorrei raccontarti qualche curiosità che sono sicura, ti lasceranno a bocca aperta.

Le Piramidi

Le piramidi di Giza - egittoA differenza di come siamo stati abituati a credere, le Piramidi,  imponenti monumenti funerari, non sono state costruite dagli schiavi.

Il merito per queste imponenti costruzioni va attribuita invece a uomini liberi.

Gli uomini che lavoravano a questi progetti infatti, non erano maltrattati o frustati, avevano un contratto di breve durata, circa tre mesi e percepivano un salario.

Giusto per essere precisi, questi lavoratori godevano di molto rispetto, tanto che se uno di loro fosse morto durante il lavoro sarebbe stato seppellito nella necropoli di Giza.

Gli schiavi che siamo abituati a vedere nei tanti film e di cui abbiamo letto nei molti libri erano impiegati e sfruttati nei lavori domestici.

La forma delle antiche piramidi egiziane è stata pensata prendendo ispirazione dai raggi del sole.

Il cemento e il gesso

La piramide di Keope, costruita intorno al 2600 a.c. fu la prima in cui venne utilizzato il cemento, portando così all’elaborazione di diversi tipi di gessi, tra cui il gesso utilizzato per le fratture, quelli per la finitura degli intonaci e quelli da decorazione.

La figura della donna

La cultura egizia, a differenza di tante altre culture moderne, era molto più equa di quanto possiamo pensare. Nei confronti delle donne c’era molta più liberta infatti gli era permesso di avere una propria attività e svolgere impieghi di diverso tipo anche se per la maggior parte riguardavano la salute e la maternità.

Il significato

L’etimologia della parola Faraone deriva dall’antico egizio PER-AAT in FAR-AW che tradotto significa palazzo divino

Una necropoli per gli animali

Nella necropoli di Saqqara sono state rinvenute alcune mummie di scarabei, di decine di gatti, di un cobra e due di coccodrilli. La nuova scoperta è stata portata alla luce da un team di archeologi egiziani.

Si tratta delle prime mummie di scarabei a essere state dissotterrate nella necropoli di Menfi, due grandi mummie di scarabei rinvenute in un sarcofago rettangolare di calcare, avvolte nel lino e in ottimo stato di conservazione.

La biblioteca di Alessandria

Una curiosità riguardante la biblioteca di Alessandria è il pavimento del foyer, con i suoi inserti di mosaici ritrovati durante lo scavo delle fondamenta della biblioteca, è pieno di disegni che hanno un aspetto quasi contemporaneo, eppure risalgono a oltre duemila anni fa.

Il nostro viaggio attraverso la civiltà egizia e le curiosità che la riguardano finisce qui mio caro iCrewer, continua a seguirci per non perderti i prossimi viaggi.

Un abbraccio virtuale e buona lettura

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

La furia dei Draghi

Novità in libreria: La furia dei Draghi di Evan Winter

Il portale per l'aldilà

De Agostini: ecco alcune letture estive per i ragazzi

In due sotto il sole

Novità in libreria: In due sotto il sole di Helena Hunting

Speciale

Libri dalla Storia: i manoscritti del Mar Morto, detti anche rotoli di Qumran

Speciale

Sport in book Olimpiadi 2021 storie di delusioni gioie e speranze

Ho un conto in sospeso con Coco Chanel

Novità in libreria: Ho un conto in sospeso con Coco Chanel, Franinwonderland

La civiltà egizia è davvero una delle civiltà più misteriose che hanno abitato il nostro pianeta, sai altre curiosità in merito a questa fantastica popolazione?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0