Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
La contea, 5 mondi fantasy

Cinque mondi fantasy: dove ti piacerebbe vivere?

Se potessi scegliere di vivere in uno di questi cinque mondi fantasy, dove andresti? Qual è quello giusto per te?

Ciao iCrewer! Ti sei mai fermato a immaginare come sarebbe vivere nell’universo creato dal tuo autore o dalla tua autrice preferita? Come per i cinque personaggi femminili, ho deciso di proporti alcune opzioni di mondi fantasy tra cui scegliere dove costruire la tua casa ideale.

Se ti stai chiedendo perchè ho optato per questo genere letterario, beh, i mondi fantasy ti danno la possibilità di far convivere creature che non troverebbero spazio in un’ambientazione realistica. Draghi, spettri, fate, vampiri, unicorni, divinità, mostri… la lista sarebbe infinita. Quello che davvero conta è che, quando metti piede nel fantastico, la realtà smette di dover seguire principi logici. E, quindi, non c’è più nulla di strano in umani che si trasformano in animali; arcangeli che danzano con cacciatori di vampiri; uomini di campagna che intraprendono lunghi viaggi per salvare il mondo; bambini che, scostando una pelliccia dal fondo dell’armadio, si ritrovano in foreste innevate.

Non ci sono più freni, tutto può accadere!

Quindi, tra questi cinque mondi fantasy, dove ti piacerebbe trasferirti?

La Contea, con le sue dolci colline

La compagnia dell'anello, J. r. .r. Tolkien, mondi fantasyLa Contea è, probabilmente, la versione dell’Eden della Terra di Mezzo. La penna di J. R. R. Tolkien ha dato vita a dolci colline, ricoperte di fragrante erbetta verde, in cui vivono esseri grandi poco più di un metro, dalle sembianze che ricordano quelle umane, se non fosse per i grandi piedi ricoperti di pelo.

Gli Hobbit sono i sovrani indiscussi de La Contea, e ne sono quasi la personificazione: gioiosi, sereni, amanti della tranquillità, della comodità (i loro buchi hobbit sembrano sempre estremamente accoglienti) e, soprattutto, delle colazioni e delle merende (ne fanno svariate ogni giorno).

Per questo motivo, direi che se stai cercando un luogo per rilassarti, per tirare un sospiro di sollievo e goderti tiepide giornate primaverili disteso tra i fiori, questo è il posto giusto per te! Soprattutto da quando la Compagnia dell’Anello ha sgominato Sauron.

Nel mondo de Il profumo del sangue

Qui si cambia genere: il mondo fantasy che Nalini Singh ha immaginato è ricco di avventura, di suspance. Non è un universo completamente nuovo, quanto una diversa versione di quello che conosciamo già: uomini, vampiri e angeli vivono in armonia. Certo, ogni tanto qualcuno dà di matto, ma quello succede un po’ ovunque.

Non sarebbe per nulla strano alzare lo sguardo e veder planare, sui cieli di New York, angeli dalle ali blu, o simili al diamante, o così nere da confondersi nelle ombre. Allo stesso tempo, la vita eterna sarebbe a portata di mano anche per gli uomini: basterebbe firmare un contratto e, barattando cento anni di libertà con un paio di canini appuntiti, si potrebbe diventare vampiri.

Il profumo del sangue, nalini singh, mondi fantasy, segnalibroElena, la protagonista, si trova nel punto di intersezione di tutte queste realtà: è la migliore cacciatrice di vampiri di tutta la Grande Mela.

Se ti piace l’avventura, il brivido e vuoi conoscere una donna che non si piega davanti a nulla e nessuno, allora quella de Il profumo del sangue è la realtà che fa per te!

Hogwarts, con le sue torri e la sua magia

Credo che non ci sia bisogno di troppe presentazioni. Che sia perchè abbiamo letto il libro, o perchè abbiamo visto il film, poco importa, Hogwarts è un nome che ci è noto e penso che, almeno per un istante, ci sia passato per la mente quanto bello sarebbe poterci vivere.

Sventolio di bacchette, incantesimi, scale a cui piace cambiare, cappelli parlanti, ippogrifi, lupi mannari, Quiddich, pozioni…quante volte abbiamo visto Harry correre per i corridoi della sua scuola da o verso una di queste cose?

Hogwards è quasi un mondo a sé, con le sue torri, le segrete, la biblioteca, i quadri parlanti, i fantasmi. Ci sono momenti in cui, pensando a Torre Corvonero (eh si, sono Corvonero fino al midollo), provo un senso di nostalgia, quasi come se fosse un luogo che conosco, e non la mia scuola dei sogni.

Se anche per te, iCrewer, la magia ha un fascino particolare, e se ti piacerebbe poter incappare anche solo in uno dei guai che hanno perseguitato Harry, Ron e Hermione nel castello, beh, non ti resta che desiderare ardentemente che un gufo ti recapiti la lettera!

Narnia, al di là dell’armadio

Danzare con i fauni attorno ai falò. Avere lunghe conversazioni con Tasso, Volpe e Castoro. Poter sentire il ruggito di Aslan, una rassicurazione nei momenti più cupi, la promessa che tutto andrà per il meglio. Narnia, negli anni d’oro del regno di Lucy, Peter, Edmund e Susan: un posto incantato, magico, in cui i personaggi delle fiabe sembrano essere tornati in vita.

Un mondo, quello di C. S. Lewis in cui regna l’armonia, in cui tutte le creature hanno lottato per mettere fine alla tirannia della Strega Bianca. Un luogo in cui gli anni bui sono ancora ricordi freschi e, per questo, la nuova pace e felicità sono un dono ancora più grande. Un regno in piena rinascita, fioritura.

Insomma, il posto giusto per essere circondati da energia positiva, di voglia di fare, osare e sperimentare.

Tra i semidei di Starcrossed

Starcrossed, JOsephie Angelini, mondi fantasyCon Starcrossed di Josephine Angelini torniamo all’interno degli urban fantasy: tra di noi vivono semidei, discendenti dagli eroi della guerra di Troia. Non si svelano, rimangono nell’ombra, combattono le loro battaglie con spade e lance, cercando di non influenzare il mondo degli uomini.

Tuttavia, l’arrivo di Helen mette tutto in subbuglio, rende possibile ciò che prima si credeva irrealizzabile (non ti dico altro, o farei uno spoiler gigantesco).

Se la mitologia greca ti affascina, se le battaglie campali vecchio stile sono la tua passione, allora non ti resta che fare un salto in questo mondo fantasy e metterti alla prova insieme ai discendenti di eroi straordinari e leggendari!

5 1 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Parole che danzano

Lifestyle: Roberto Bolle si racconta in Parole che danzano

Apro gli occhi

Novità in libreria: Apro gli occhi di Dario Vergari

Speciale

Altan al Salone Internazionale del Libro di Torino

Speciale

Carola Carulli al Salone Internazionale del Libro di Torino

Calendario poetico 2022

Calendario poetico 2022, un libro non libro

Genesi

Novità in libreria: Genesi di Riccardo Iannaccone

Qual è la tua scelta, iCrewer? In quale di questi mondi fantasy ti sentiresti a casa?
Sottoscrivi
Notificami
guest
2 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
Erika
Erika
1 anno fa
Voto iCrewers :
     

Se potessi mi trasferirei sicuramente a Hogwarts😉

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+2