Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Bali mynah

Bali Mynah: un simpatico storno che vive a Bali

Bali Mynah: l'unica specie vertebrata endemica presente sull'isola di Bali

Bali mynah

Caro lettore, oggi, come ti avevo promesso, ti parlerò di uno storno davvero carino: Bali mynah o storno di Bali. Il genere storno comprende vari uccelli passeriformi di diversi colori, di cui vi parlerò l’anno prossimo.

Come dice il nome, è originario dell’isola di Bali, in Indonesia, questo lo rende in grave pericolo di estinzione. Ha un’altra unicità: è l’unica specie vertebrata endemica, ovvero è esclusiva di questa piccola isola indonesiana.

Bali Mynah: morfologia

È un uccello di circa venticinque centimetri. È caratterizzato da una cresta di penne di colore bianco poste sulla testa e rivolte all’indietro.

Non è completamente di colore bianco: presenta una piccola porzione di nero, sulla parte terminale della coda e delle ali; un contorno attorno agli occhi di blu presente anche sul petto; il becco è giallo; le zampe sono grigie. Non vi è dimorfismo sessuale: i sessi sono simili.

Bali mynah: altre caratteristiche

La sua alimentazione è costituita da frutti, insetti, piccoli invertebrati e semi.

Il colore del suo piumaggio lo rende facile alla cattura da parte dei predatori, quindi tende a rimanere nascosto tra le fronde degli alberi. Scende al suolo solo per bere. Si riunisce in gruppi per la ricerca del cibo e per organizzare una maggiore difesa.

I maschi, durante la stagione degli accoppiamenti, cantano, emettendo un forte richiamo, e ballano, dondolandosi su e giù. Il nido è costruito nelle cavità degli alberi, dove la femmina depone 2 o 3 uova. Entrambi i genitori si occupano delle cure parentali per la crescita dei pulcini.

CONSIGLI LETTERARI

Bali mynah pulcini

Caro lettore, purtroppo nessuno scrittore si è impegnato a scrivere libri dove questo simpatico storno sia protagonista, quindi, come è già successo, oggi ti voglio parlare, in alternativa, di alcuni libri relativi agli animali.

Libri per bambini

Il primo libro di oggi è Animali in primo piano di Lucie Brunelliere. Questo libro è alto circa mezzo metro, proprio come i lettori a cui è rivolto. Sono presenti trenta illustrazioni, dove i bambini potranno vedere le caratteristiche degli animali rappresentati: dalla pecora alla foca, dal maiale all’ermellino e molti altri animali.

Nel libro Super natura. Le 100 più grandi, veloci, letali creature del pianeta di Aa.Vv., i bambini potranno soddisfare qualche piccola curiosità: qual è l’animale più forte, il più pericoloso, il più veloce e molti altri. Questa enciclopedia saprà soddisfare piccole e grandi domande dei piccoli lettori.

Se la curiosità dei piccoli lettori aumenta, spesso è direttamente collegata al desiderio di scoperta del territorio, nella speranza di un possibile incontro. Il libro perfetto è Tracce e segni degli animali di Nick Baker. L’investigatore naturalista imparerà a riconoscere le impronte ed altri segnali presenti sul territorio, così da comprendere quali animali sia possibile incontrare

Leggete… con la lettura volerete! Buona lettura!

Vi auguro buona fine anno 2020 e vi aspetto la prima domenica di gennaio per parlarti dello storno e i suoi colori.

Potrebbe interessarti...

Sciacalli. Virus, salute e soldi. Chi si arricchisce sulla nostra pelle

Libri, vip e non solo… Mario Giordano la voce “Fuori dal coro”

Figlia di Roma

Figlia di Roma, un altro gioiello di Adele Vieri Castellano

Se scorre il sangue

Autori in tasca: l’unico e inimitabile Stephen King

Le campane di San Pietroburgo

Novità Words Edizioni: Le campane di San Pietroburgo di Jessica Marchionne

Scrivilo

Recensione: Scrivilo di Eros Marchionne, edito Bookabook

Speciale

TGR Petrarca: su Rai 3 va in onda la cultura

Caro lettore, ti è piaciuto il Bali mynah? Aspetto i tuoi commenti e i tuoi consigli sui prossimi animali trattati nella rubrica Animalibri.
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0