April è scomparsa
Sarah A. Denzil
Thriller
Newton Compton editori
Gennaio 2019
Ebook/cartaceo
195

Hannah Abbott ha paura della sua stessa ombra. Vive in un costante stato di ansia e per questo motivo cerca di starsene più isolata che può nella sua casa nello Yorkshire. Lascia l’appartamento molto raramente e la sua unica amica è Edith, un’anziana vicina. Ma tutto è destinato a cambiare per sempre quando sull’altro lato della strada si trasferisce la famiglia Mason. È il ritratto della perfezione e tutto l’affetto dei genitori si riversa sull’adorabile figlia adolescente, April. Ma un giorno Hannah vede qualcosa di inquietante dalla finestra. Qualcosa che la costringe a fare una scelta. Laura Mason è stanca di fingere che tutto sia a posto. Fare in modo che tutti pensino che la sua famiglia è perfetta può diventare estenuante. Specialmente perché quando le porte di casa vengono chiuse, niente è più come sembra. La loro vita è un castello di bugie, c’è un passato oscuro che ha lasciato cicatrici profonde. E sua figlia si trova proprio al centro della tempesta. Chi salverà April?

April è scomparsa

Caro iCrewer sono qui oggi a parlare di “April è scomparsa” un thriller veramente emozionante, mi capita ormai raramente di emozionarmi mentre leggo un romanzo di questo genere, ma Sarah A. Denzil è riuscita in questa impresa!

Chi l’avrebbe mai detto che avere una famiglia può farti sentire così solo? In teoria dovrebbe essere il contrario, no? Abbiamo scelto di avere una figlia proprio per avere la certezza di non essere mai più soli.

Perché mi è piaciuto?

Come saprai il mio genere prediletto da circa un anno è appunto il thriller, ho letto molti volumi di autori italiani, altri di autori stranieri, ma tra tutti quello di Sarah A. Denzil è quello che più mi ha sconvolta.

Sarà che io sono una donna e anche una mamma e leggere di come una famiglia, che è quanto più io amo al mondo, possa venire distrutta dai suoi stessi membri mi ha angosciata.

Sono una cattiva madre? Matt lo pensa, probabilmente. Almeno a giudicare da come mi urla contro quando discutiamo dell’educazione di April. Il suo problema è che punta sempre al massimo ma non ha la minima idea di come ottenerlo. Poi, a un certo punto, tutta la sua rabbia e la sua frustrazione si riversano su di me. Trattengo un sospiro ripensando al litigio di stamattina. Ero spaventata. Lo ammetto, ero davvero spaventata. Ho sentito che stavo quasi per spegnermi, per chiudermi in me stessa, mentre lui girovagava per casa, con il viso rosso e gonfio dalla rabbia.

I Madison sono la famiglia protagonista di questo romanzo, la voce narrante è quella di Laura la giovane e bella mamma di April e moglie di Matt. I capitoli in cui lei ci racconta la sua storia sono alternati a dei capitoli in cui parla Hannah la loro vicina di casa che per via di un evento traumatico vive in uno stato di ansia e che si troverà coinvolta in questa vicenda.

Visti da fuori i Madison potrebbero sembrare una famiglia come tutte le altre, ma al loro interno vivono in una completa assenza di serenità. Laura è sfinita per il troppo lavoro che deve svolgere perché il suo è l’unico stipendio della famiglia, Matt vive in una costante situazione di annullamento perché è mantenuto dalla moglie e anche di fallimento perché, nonostante i suoi sforzi, non riesce ad ottenere ciò che vuole. April è quasi un fantasma all’inizio della storia, appare e scompare passando il suo tempo nell’isolamento e scrivendo un diario di cui ogni tanto il lettore può venire a conoscenza tramite qualche stralcio.

Lentamente l’autrice aggiunge dei pezzetti sul passato di questa famiglia e su Hannah e a poco a poco tutto viene compreso fino al finale che sconvolge il lettore.

È una lettura molto consigliata, un romanzo che ti tiene incollato a sé.

Sarah A. Denzil

April è scomparsa
Sarah A. Denzil ha una vera passione per i thriller e le storie di suspense, ma con uno pseudonimo pubblica anche libri per ragazzi. Vive nello Yorkshire, dove si gode la campagna e il tempo imprevedibile. Il bambino silenzioso ha scalato le classifiche di vendita negli Stati Uniti, nel Regno Unito, in Australia e in Italia ed è stato l’ebook più scaricato dell’anno.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami