0

Sogni di carta: Rossana Lozzio e Gocce d’inchiostro Rosa

rossana lozzio
0

0

Leggi la sinossi

Un sogno che sta per diventare realtà

Rossana è più blogger o più autrice? Preferisci il rapporto con le colleghe, con le altre bookblogger o con i lettori?

Rossana è innanzitutto una donna ed è anche piuttosto complessa, quindi non è facile che riesca a definirsi! Posso rispondere di sentirmi soprattutto semplicemente un’amante della scrittura, in ognuna delle forme che ci consente di utilizzare? Anche perché amo sperimentare e mi sono spesso posta delle sfide che sono persino riuscita a superare!

Amo il confronto, in generale, perciò sono disposta a rapportarmi con chiunque desideri fare lo stesso: blogger, lettori, colleghi… purché non si tratti di sterili polemiche, sappiate che sono sempre pronta a dialogare con tutti voi!

Scrivi principalmente romance, perché a un certo punto un autore decide di provare un genere diverso?

Per ciò che mi riguarda, scrivo romance da sempre ma approfittando delle numerose occasioni che mi consente di sfruttare il genere, ho cercato di inserire all’interno delle mie storie d’amore, anche tinte diverse… talvolta sono cupe, fosche e a volte, allegre e accese, dipende da quanto mi suggeriscono trama e personaggi. Io, quando decido di sperimentare, come ho detto anche prima, lo faccio per superare sfide che lancio a me stessa… non sono competitiva, amo superarmi, per tentare di migliorarmi e quando ci riesco, sono soddisfatta. È l’unica forma di competizione che conosco e che amo, perché sono convinta che sia utile e costruttiva.

Pubblicare in autonomia e pubblicare con una CE, due realtà tanto differenti o semplicemente delle valide alternative?

Io ho sperimentato entrambe le realtà e posso dire che il risultato che si può ottenere nella pubblicazione dipende dalla professionalità, dalla serietà e dall’onestà delle persone con cui ti rapporti. Essere l’editore di me stessa mi piace molto e anche se mi colma di responsabilità, mi regala anche la totale libertà di esprimermi e di promuovermi come meglio credo. In definitiva, le considero valide alternative e le consiglio entrambe, perché servono a fare esperienza e a crescere, a maturare, come autrice nonché imprenditrice di se stessi e delle proprie opere.

Rossana Lozzio ha pubblicato ben trentuno romanzi, sia come self che con case editrici medio/piccole, ha curato la biografia di Alberto Fortis ed è presente in sette antologie di racconti brevi. Inoltre cura e gestisce la FanPage Facebook Ufficiale di Teo Teocoli.

rossana lozzioCome ti è venuta l’idea di organizzare l’evento letterario Gocce d’Inchiostro Rosa?

Gocce d’inchiostro rosa è innanzitutto il mio blog, nato qualche anno fa sulla scia di una delusione sentimentale.

Ho sempre amato il genere rosa e da sempre lo scrivo, così ho cominciato anche a promuoverlo, sul blog.

Da parecchio tempo, riflettevo sull’idea di portare questo universo che m’ispira, e che spesso è bistrattato, anche nella mia città ma per diversi motivi ho dovuto rimandare e così, ci avevo quasi rinunciato. Poi sono andata a fare una bella chiacchierata con l’Assessore alla Cultura della mia città e quando sono uscita dal suo ufficio, ho capito che era giunto il momento di provarci. Di provarci sul serio, di gettare le fondamenta per iniziare a costruire quello che, fino a quel bellissimo pomeriggio di sole, trascorso anche in parte a contemplare il nostro lago Maggiore, era stato un sogno accarezzato ma tenuto chiuso in un cassetto, fra i manoscritti inediti e i desideri più complicati che richiedono l’impegno e la profusione di tanta energia.

Tornata a casa, ne ho discusso con mia sorella e con tre carissimi amici, una dei quali è Alma Leonardi, da anni la grafica che si occupa delle copertine dei miei romanzi e un’altra, Barbara Barbetta, la relatrice che mi ha spesso accompagnato a fare presentazioni nei locali e nelle librerie del Nord Italia e così… eccoci qui, uniti e coesi, nell’organizzazione dell’evento letterario dedicato al mio amatissimo universo rosa!

Rossana è inoltre consulente editoriale freelance, ha gestito Collane di narrativa di genere romance ed è stata Presidente dell’Associazione Culturale “L’albero delle fate”.

Verbania come location è una scelta di cuore?

Sì. Come dicevo prima, è la mia città: ci sono nata e cresciuta e prima di me, mio padre. C’è anche il desiderio di farla conoscere a persone che magari non ci sono ancora state e a tale proposito, vorrei sottolineare che la location che abbiamo scelto si trova proprio di fronte al lago e accanto ha persino una spiaggia. Sarà una domenica d’amore, dentro e fuori Gocce d’inchiostro rosa!

Da oggi a giugno molti impegni riempiranno le tue giornate, cosa temi di più e cosa ti da la forza di portare avanti un progetto così ambizioso?

Le mie giornate sono pienissime, così come quelle delle persone che stanno collaborando al progetto ma credo fortemente in questo progetto e anche se alterniamo ansia ed entusiasmo, so che oltre noi potrà rendere felici molte persone… trovo e troverò la forza di portarlo avanti, immaginando la gioia e la voglia di parlare del mondo romance che avremo tutti, domenica 7 giugno 2020, quando ci guarderemo negli occhi e poi intorno e otterremo la conferma ufficiale di aver fatto bene a non arrenderci!

Se volete sapere qualcosa inpiù su Rossana Lozzio troverete tutto su Youtube

Grazie mille Rossana, ti verremo a trovare sui Instagram e twitter e…  presto a Verbania!

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp