web3-codex-gigas-book-michal-mac588as-cc-via-wikipedia1.jpg-w1200.jpg
E' il momento del brivido! Anche i libri sanno essere molto "creepy". Allacciate le cinture amanti del macabro e del mistero, questa è roba per personcine poco influenzabili! Ma di cosa parleremo oggi, tanto da fare queste premesse? La risposta mette i brividi: Il Codex Gigas. Sembra il titolo di un nuovo gioco della XboX ma la sua natura è...
Forse risulterà un po' strana la mia scelta di mettere questo libro nella rubrica “Creepy Books”, ma allo stesso tempo credo sia scontato. La rubrica non vuole essere solo una raccolta di libri misteriosi e perduti nel tempo e nelle memorie, letture che nessuno vuole nominare e tenere nascosto. Nascosti in un armadio, sotto il letto, in una soffitta polverosa o...
porn food
Caro iCrewer, oggi sono a parlarti di un libro la cui trama è davvero atipica - per usare un eufemismo - ed è per questo che ho deciso di inserirlo nella rubrica "Creepy Books": il suo titolo è "Porn food", l'autore Andrea Campucci e la Casa Editrice è la Leone "Porn food" è il quinto romanzo di Andrea Campucci, filosofo...
Creepy books
Oggi parliamo del Libro di Soyga, un trattato di magia e paranormale associato a John Dee, un pensatore dell'era Elisabettiana con la passione per l'occulto. Nel XVI secolo, Dee fu letteralmente ossessionato da tale testo, cercando di svelarne i segreti, soprattutto una serie di tavole criptate che secondo la sua teoria custodivano una specie di chiave della conoscenza esoterica e...
Rubrica "Creepy Books": Vodka&Inferno - La morte fidanzata di Penelope delle Colonne edito Milena Edizioni. “1894, Venezia. Frattaglia, ladro di cadaveri, si innamora di un ragazzo senza vita ritrovato nella laguna. Unici segni distintivi:un anello e una cicatrice sul volto. Rintracciato dai famigliari, Frattaglia riuscirà a scoprire l'identità del giovane: Viktor Mickalov, nobile russo. Ossessionato dall'idea di perdere l'oggetto del suo amore, il...
Eccoci di nuovo con la rubrica Creepy Books! Più che "Creepy" oggi siamo sul tema mistero e testi apocrifi Oggi parliamo dei Libri di Enoch. Si ritiene che Enoch sia esistito prima dell'epoca della chiesa Cristiana (i teologi dicono verso il 200 a.C.). La traduzione inglese di alcuni testi, ritrovati in Etiopia nel 1768, avvenne nell'800, facendo scalpore nei circoli accademici....
creepy
Il Libro di Dzyan: Siamo figli delle stelle? "Esistono, nel mondo, dei libri maledetti che una sorta di "Santa Alleanza contro il sapere" ha combattuto aspramente dai tempi più remoti fino ai nostri giorni." Yves Naud Ci tengo a precisare che questo articolo prende in considerazione un testo complicato e se ne parlerebbe all'infinito. Dunque ho dovuto sintetizzare il tutto a...
l'enigma delle anime perdute
"Un sole pieno, giallo e caldo. Non una nuvola. Nessuna brezza. Afa." In piena sintonia con l'afa dilagante in questi giorni solcati da anticicloni mostruosamente potenti, la recensione di questo ineditissimo giallo/noir/poliziesco di Manuela Paric', "L'enigma delle anime perdute". Come avrai già intuito, caro iCrewer, la lettura de "L'enigma delle anime perdute" mi ha entusiasmato, complice forse l'ambientazione e il clima...
creepy
Ora anche il diavolo si da alle poesie? Può darsi. Chiudiamo un occhio (o anche due) e prendiamola come una favoletta dell'orrore. Il "Sonetto del diavolo" è un componimento poetico composto (dice la leggenda) dal demonio, obbligato sotto esorcismo ad esaltare le virtù della Vergine Maria Immacolata. I fatti della creazione di questa poesia risalgono al 1823 ad Ariano Irpino, in...
lovecraft_fatherhorror.jpg
Partiamo con il secondo articolo della rubrica “Creepy Books” con questo gioiellino nefasto: un libro per evocare i morti e gli spiriti maligni. Paura, eh? Siete ancora in tempo a smettere di leggere. “La notte s’apre sull’orlo dell’abisso. Le porte dell’Inferno sono chiuse: A tuo rischio le tenti. Al tuo richiamo si desterà qualcosa per risponderti. Questo regalo lascio all’umanità: Ecco...

Su questo sito Web utilizziamo strumenti proprietari o di terze parti che memorizzano piccoli file ( cookie ) sul tuo dispositivo. I cookie vengono normalmente utilizzati per consentire al sito di funzionare correttamente ( cookie tecnici ), per generare report sull’utilizzo della navigazione ( cookie statistici ) e per pubblicizzare adeguatamente i nostri servizi / prodotti ( cookie di profilazione ). Possiamo utilizzare direttamente i cookie tecnici, ma hai il diritto di scegliere se abilitare o meno i cookie statistici e di profilazione . Abilitando questi cookie, ci aiuti a offrirti un’esperienza migliore. Cookie policy