Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Le foglie del destino

Aspettando Halloween: Le Foglie del Destino del Tempio Vaithiswarankoil in India

Le Foglie del Destino si trovano in India presso il Tempio Vaithiswarankoil e racchiudono il futuro dell'umanità.

Caro iCrewer per la rubrica Creepy Books oggi ti parlerò, non di un libro macabro, non di un romanzo dell’orrore ma di loro:

Le Foglie del Destino

L’uomo ha sempre cercato un modo per conoscere il proprio futuro. I metodi di divinazione sono molteplici fin dalla notte dei tempi, l’uomo ha cercato e cerca riposte nelle stelle, nei tarocchi, nelle rune, negli oracoli, nelle tazzine da caffè e sul palmo della propria mano.

E se ti dicessi che presso il Tempio  Vaithiswarankoil in India, su foglie di palma chiamate Foglie del Destino, è scritto il tuo passato, presente e soprattutto il tuo futuro?

L’India è una terra magica, in cui il misticismo fa parte della tradizione popolare. Terra molto legata alle sue tradizioni è ricca di templi dove poter pregare e meditare.

Le foglie del destino

A sud, nello stato di Tamil Nadu, nella città di Tanjore, nell’antica biblioteca Mahal Saravasti presso il Tempio Vaithiswarankoil è possibile per chiunque vi giunga, scoprire il proprio destino, scritto in Sanscrito su foglie di palma.

La tradizione millenaria vuole che i Sette Saggi (Sapta Rishi) Agasthya, Bhrigu, Bohar, Kausika, Valmiki, Vasishtha e Vyasa, fossero antichi uomini santi, che ricevettero in dono la capacità di canalizzare le conoscenze passate, presenti e future di migliaia di vite umane. Queste vennero racchiuse nei trattati Naadi Shastra, trasmessi oralmente per oltre 4000 anni, prima di essere trascritti su foglie di palma in sanscrito.

Infatti, più di 1000 anni fa, grazie al re Tanjore, i Naadi vennero tradotti nell’antica lingua Tamil e trascritti su foglie nuove, in sostituzione delle vecchie ormai consumate dal tempo. Veniva usato uno strumento appuntito che incideva la foglia che successivamente veniva, e a tutt’oggi il procedimento è rimasto lo stesso, cosparsa di olio di pavone per preservarla. La traduzione fu comunque difficoltosa anche per gli esperti astrologi indù. Le predizioni infatti rimasero poco comprensibili fino al 1930.

Come si presentano le Foglie del Destino?

Le predizioni dei Naadi incise sulle foglie di palma sono scritte  come commenti divisi in capitoli (Kandams) che descrivono i vari aspetti della vita dell’uomo: famiglia, successo, salute. La lettura avviene principalmente nel Tempio di Vaithiswarankoil, dove sono custodite e dove la leggenda narra che nei pressi di Chidambaram nel Tamil Nadu, Shiva si sia incarnata in un medico (vaidhya), per curare i suoi fedeli.

Le Foglie del Destino sono destinate a chiunque arrivi al tempio per conoscere il proprio futuro e dopo aver trovato la propria foglia si dice che diventerà la sua guida per arrivare ad una profonda conoscenza di se stesso.

La lettura è affidata a dei lettori capaci di codificare i codici delle foglie, e avviene solo tramite appuntamento. É un procedimento molto lungo che potrebbe richiedere anche l’intera giornata: si comincia con una cerimonia di apertura dell’archivio. e successivamente vengono prese le impronte digitali del pollice destro per gli uomini e sinistro per le donne. Le impronte sono catalogate in 108 categorie in modo da effettuare una prima ricerca.

Trovato il gruppo di appartenenza, il lettore cerca la foglia del consultante per esclusione: tramite una cantilena pone domande sulla sua vita a cui dovrà rispondere semplicemente con un si o con un no, fino quando non trova la foglia giusta e cominciare un viaggio intenso ed emozionante dentro la propria vita, per conoscerne lo scopo e il futuro.

Se non puoi andare in India presso il Tempio di Vaithiswarankoil, ma vuoi sapere di più sulle Foglie del Destino ti consiglio il libro Le Foglie del Destino: Storia, fascino e mistero dei Naadi Shastra 5000 anni di divinazione indiana di Enrico Baccarini :

Le foglie del destinoUn viaggio nel più remoto passato di una terra che ancora deve svelare all’intera umanità le sue storie e le sue meraviglie. L’India è il paese delle dicotomie e delle molteplicità in cui sono ospitati gli estremi di un mondo che dal più remoto e millenario passato ha trasportato la propria storia e le proprie tradizioni in un presente in costante trasformazione.

All’interno di questo multiforme panorama si colloca un sistema oracolare, divinatorio e predittivo unico al mondo.Le così dette Foglie del Destino, o Naadi Shastra, costituiscono un archivio millenario su foglie di palma, un mistero senza tempo conservato in molteplici biblioteche al cui interno sarebbe stata conservata e custodita la storia (passata, presente e futura) degli uomini.

Le foglie di palma costituiscono un unicum nell’intero panorama mondiale essendo la più antica forma divinatoria ad oggi nota e integrando al suo interno diversi sistemi e strumenti per poter leggere, e non prevedere, il percorso compiuto da un’anima in questa vita e nelle precedenti. Questo libro ripercorre la storia, il fascino e il mistero di questa tradizione.”

 

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Parole che danzano

Lifestyle: Roberto Bolle si racconta in Parole che danzano

Apro gli occhi

Novità in libreria: Apro gli occhi di Dario Vergari

Speciale

Altan al Salone Internazionale del Libro di Torino

Speciale

Carola Carulli al Salone Internazionale del Libro di Torino

Calendario poetico 2022

Calendario poetico 2022, un libro non libro

Genesi

Novità in libreria: Genesi di Riccardo Iannaccone

Io sarei molto curiosa di sapere se ci sono anche le mie foglie e scoprire cosa c’è scritto, e tu? Conoscevi le Foglie del Destino?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0