dove ti nascondi

Recensione: Dove ti nascondi di Marzia Sicignano

Quando la coscienza ti chiama e tu non puoi fare a meno di rispondere

Tabella dei Contenuti

Ho deciso di leggere Dove ti nascondi di Marzia Sicignano, edito da Mondadori, per due motivi: il primo perché mi ha catturato il messaggio profondo del titolo che da una premessa interessante per la storia complessa che si svolge; in secondo luogo per la mia curiosità di leggere una poetessa alle prese non più con versi e prosa ma con un romanzo vero e proprio che raccoglie la musicalità di questa forma d’arte. E ti anticipo, con molta contentezza, che il libro ha soddisfatto le mie aspettative. Come?

Ora è il momento di passare alla recensione della novel di Marzia Sicignano.

Dove ti nascondi di Marzia Sicignano: ecco la mia recensione

dove ti nascondi marzia sicignano mondadori

Perché rovinare una cosa bella sostituendola con la verità?

Leggere un libro è intraprendere un viaggio solitario attraverso la fantasia dello scrittore e, se quest’ultimo riesce a toccare le corde del cuore e a farle vibrare, ha raggiunto il suo scopo.

Ecco, l’autrice Sicignano, grazie alla sua scrittura fluida, leggera, senza mai appesantire, utilizzando il giusto equilibrio delle parole, senza eccedere, mi ha davvero colpito ed emozionato con Dove ti nascondi. Un racconto dove si respira la delicatezza e la freschezza della giovinezza, i primi segreti adolescenziali, un amore tenuto nascosto gelosamente che non potrà mai essere alla luce del sole per colpa di lui, le gravi ferite del cuore, la mente che elabora ricatti e vendetta.

Senza cadere nella trappola dello spoiler, Dove ti nascondi racconta la vita di Luca, un’adolescente che studia Medicina e sembra avere tutte le carte in regola per un’esistenza perfetta e brillante: una famiglia benestante, una fidanzata di nome Sara, bella e intelligente, tanti amici che lo vogliono bene. Ma un giorno tutte le apparenti sicurezze di questo ragazzo, il castello di carte su cui aveva costruito la sua vita pianificata inizia a sgretolarsi: il passato torna a galla con una mail che riceve da una persona che sembra conoscerlo molto bene, più di tutte quelle persone accanto a lui ogni giorno.

Chi è questa persona e cosa vuole ottenere da Luca?

Sono io, l’unica persona al mondo che sa chi sei. Mi dispiace rovinare la tua giornata. Ma è molto tempo che non ci sentiamo, abbiamo tante cose da dirci e, da adesso in poi, finalmente, mi ascolterai. Mi aspetterai. Mi aspetterai ogni giorno, alle quindici in punto. E farai tutto quello che ti dico di fare. In fondo, hai scelto tu di vivere dentro una bugia. Bene, annegaci.

Dentro il romanzo

dove ti nascondi marzia sicignano mondadori

Dove ti nascondi è un racconto a due voci: la prima è quella di Luca e la seconda è di D.: l’autrice o l’autore (lo scoprirai leggendo la storia) delle mail che il ragazzo inizia a ricevere. La scrittrice ha deciso inoltre di suddividere i capitoli in base all’arco temporale in cui si svolge il racconto: da lunedì a lunedì, esattamente una settimana precisa.

Questo nuovo romanzo di Marzia Sicignano si legge tutto d’un fiato, è intenso, emozionante, la scrittrice è davvero brava a catturare i sentimenti che invadono i personaggi principali e li fa sentire quasi palpabili; via via che il racconto e i fili della storia si dipanano, la suspense e il mistero su quello che sta succedendo nella vita di Luca tiene incollato il lettore e fa venire voglia di leggere un capitolo e un altro ancora.

Riguardo alle tematiche delicate che potrai trovare lungo il percorso di questa lettura sono quelle dell’abuso sessuale, descritto in modo diretto ma non crudo, e quella del ricatto online, un mezzo pericoloso e degradante che ritrae le nuove generazioni che pubblicano la loro vita quotidiana costantemente sui social, con il rischio serio di ritorsioni da parte di persone senza scrupoli.

Uno degli insegnamenti di Dove ti nascondi è lampante: mentire a se stessi, creare una finta immagine per paura di affrontare i propri demoni o per paura di deludere gli altri, soprattutto le persone a noi più care, è un errore tremendo. Il rischio di essere una bugia vivente cancella il nostro vero Io e ci rende perfetti sconosciuti persino a noi stessi. Bello l’utilizzo delle parole chiave da parte della Sicignano: respirare, libertà, vera.

Credevi di poter continuare a vivere in una menzogna per sempre? Fare del male alle persone e non pagarne le conseguenze perché, per te, la povera vittima sei tu? Vuoi sapere per quanto ancora continuerà questa storia?

0 0 voti
Voto iCrewers

Un libro che non resta in superficie, scava dentro le emozioni di ognuno di noi e ci fa fare i conti con la nostra coscienza, con gli errori a cui possiamo sempre rimediare, non tralasciando mai la purezza del nostro Io interiore.

Leggerai questo libro? Conosci l'autrice Marzia Sicignano?

Sonya Gatto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI