0

Quelli cattivi: la storia della grande mala

rapina
0

0

Leggi la sinossi

Un caso di cronaca ha ispirato questo romanzo di Greco e Lugli.

Non è un semplice romanzo, non è solo un’opera della fantasia. Quelli cattivi, in uscita a febbraio, è tratto da un caso di cronaca nera ed è stato scritto da un poliziotto che conosce bene quella realtà e i fatti narrati.

TRAMA:

Il sodalizio criminale tra Omar Gentile, colonnello di una formazione di estrema destra, e Pietro Salis, detto “Il cattivo” , nasce a metà degli anni Ottanta . I due non hanno nulla in comune, Gentile è un terrorista nero, Salis è il capo indiscusso della criminalità del litorale romano. Diverse le ideologie, diverso lo stile di vita. Tutto inizia con una rapina in banca da quaranta miliardi, che dà inizio all’attività criminosa che andrà avanti per più di dieci anni e rappresenterà il capitolo più sanguinoso della malavita romana. Omicidi, ricatti, rapine, una criminalità senza scrupoli e aggressiva :la nascita, l’ascesa e il cambiamento della grande mala che ancora oggi domina il litorale di Ostia.

GLI AUTORI:

Antonio Del greco è nato a Roma nel 1953 ed è entrato in polizia nel 1978. E’ stato capo Sezione della Sala Operativa della questura di Milano e ha poi diretto a Roma varie sezioni, dalla buoncostume, all’antirapina, fino alla omicidi. Nel 1993 è arrivato alla DIA. E’ considerato un esperto di delitti di mafia nazionale ed internazionale.

Massimo Lugli è nato a Roma nel 1955, è giornalista e cronista, si occupa di cronaca nera. E’ anche scrittore, autore di romanzi gialli, ha iniziato con il saggio- reportage Roma maledetta. Nel 2009 è arrivato terzo al Premio Strega.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp