Racconto Inedito, Poesia Edita, Microletteratura & Social Network

Il Premio Letterario Antonio Fogazzaro ha debuttato nel 2008 ed è arrivato, con orgoglio, alla sua decima edizione. È stato ideato per far emergere nuovi talenti letterari e promuovere la giovane poesia in lingua italiana e in dialetto. Il Premio, in questi dieci anni di attività, ha riportato l’attenzione sulla figura e l’opera di Antonio Fogazzaro (1842-1911), uno degli scrittori più significativi della cultura letteraria fra Ottocento e Novecento. Ha, inoltre, riproposto la conoscenza dell’incantevole territorio della Valsolda, la terra natale della madre dello scrittore vicentino, così affettuosamente descritta nei suoi romanzi più noti.

Un’edizione da record con oltre mille testi partecipanti.

Tutti gli elaborati sono stati depositati entro il 30 aprile. È una partecipazione da record quella per la decima edizione del Premio Antonio Fogazzaro. Sono oltre 630 i “Racconti inediti” proposti, 84 i libri partecipanti al concorso di “Poesia edita” e più di 400 i testi validi per la sezione qualità del concorso di “Microletteratura e social network”.

“È davvero un’edizione da record questa, che ha registrato una partecipazione notevole, di gran lunga superiore a quella degli anni passati”

Questo il commento di Alberto Buscaglia, ideatore e curatore del Premio Antonio Fogazzaro. Un’edizione, a quanto emerso, che si contraddistingue anche per la qualità dei testi proposti, per lo stile e per la vena narrativa.

Il tema di quest’anno per i concorsi “Racconto inedito” e “Microletteratura” era dedicato a Luigi Pirandello, nel centocinquantesimo anniversario della nascita. Ricordando un suo famoso titolo e un motto esplicativo della sua poetica, il tema era: “Uno, nessuno e centomila… la vita o la si vive o la si racconta”.  La traccia è stata sviluppata liberamente e con molta originalità dai tanti concorrenti”.

Sabato 17 giugno, nell’Anno dei Borghi d’Italia, istituito dal Ministero dei Beni e delle attività Culturali e del Turismo, il Premio Antonio Fogazzaro ha aperto le manifestazioni nell’incantevole borgo secentesco di Castello Valsolda con un concerto nella Chiesa di San Martino.

Per tutto il mese di settembre diversi eventi faranno da sfondo al Premio Antonio Fogazzaro. Tuttavia il più atteso sarà sicuramente quello in cui verranno proclamati i vincitori.

Gli oltre 1000 partecipanti sono, infatti, in attesa del giudizio delle giurie che sarà svelato Sabato 9 settembre alle 16.00 a Villa Gallia di Como.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami