Premio Chiara alla carriera a Valerio Massimo Manfredi

Il Premio Chiara alla Carriera è stato istituito nel 1997 e viene conferito ad una personalità italiana o internazionale della letteratura e della cultura che si sia particolarmente distinta per aver mantenuto, nel suo lavoro, un forte legame con il territorio.

Quest’anno il Premio va al Professore Valerio Massimo Manfredi, con la seguente motivazione

“Appassionato studioso e ricercatore del mondo antico ne ha saputo ricostruire in maniera affascinante geografie, eventi e personaggi nei suoi romanzi e nei suoi racconti. Ad una precisa rappresentazione storica ha da sempre unito un’incredibile talento narrativo capace di dare forma epica e poetica alle fonti storiche rielaborate. I miti greci e latini, le vicende sociali e politiche di città come Roma, Sparta e Atene, le biografie di personaggi come Alessandro Magno hanno permesso a Manfredi di costruire saghe in cui è difficile distinguere la fantasia dalla realtà”.

Valerio Massimo Manfredi è nato a Modena nel 1943. Scrittore, archeologo, topografo del mondo antico, è stato docente in vari atenei italiani ed esteri. Ha preso parte, progettato e condotto numerose spedizioni e campagne di scavo archeologico. Il successo internazionale come scrittore è iniziato con la trilogia Aléxandros.

Il premio sarà conferito a Manfredi domenica 15 ottobre 2017 alle ore 17.00 presso il Teatro Sociale di Luino (VA).

Ricordiamo le personalità che nelle ultime edizioni hanno ricevuto il Premio Chiara alla Carriera:

2016 Lina Wertmuller
“Per aver ricoperto a teatro, in televisione e al cinema, ruoli di primissimo piano, come autrice di testi e film sempre moderni e irriverenti. Una lunghissima carriera cominciata al fianco di Federico Fellini, prima regista donna a ricevere la nomination all’Oscar”.

2015 Daniel Pennac
“Per aver saputo diffondere con le sue opere la passione per la lettura e l’immagine di un mondo aperto, multietnico, solidale, in cui tutti noi vorremmo abitare. Un mondo in cui ironia e tragedia si incontrano in maniera felice”.

 

2014 Luis Sepulveda
“Per aver saputo trasmettere coraggio, impegno civile e originalità letteraria nei suoi racconti, nei suoi romanzi, nelle sue poesie e nelle sue favole. Opere capaci di far viaggiare e sognare i lettori di tutto il mondo”.

 

2013 Ermanno Olmi
“Nel corso di una lunga carriera contrassegnata da riconoscimenti internazionali, Ermanno Olmi ha saputo raccontare le più profonde transizioni che hanno caratterizzato la storia sociale e culturale del nostro paese. Anche apprezzato documentarista, Olmi continua a rivelare una poetica personalissima, dall’alto valore non soltanto cinematografico, ma letterario e artistico nel senso più completo”.

2012 Paolo Villaggio
“Il Premio Chiara alla Carriera viene conferito a Paolo Villaggio per l’originalità con cui, attraverso la sua grottesca e dissacrante ironia, ha saputo evidenziare, in scritti, al cinema, in teatro, in televisione, vizi e virtù degli Italiani”.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami