Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
In provincia si sogna sbagliato

Libri, Vip e non solo – Marco Bocci e la sua vita prima e dopo

Marco Bocci ti stupirà con il nuovo romanzo, c'è tanto di lui ma anche delle persone che ha conosciuto, la sua prima vita in provincia.

Ciao iCrewer cosa sai di Marco Bocci?

Ti racconto un po’ di lui perché oltre ad essere un attore, gli piace scrivere per hobby.

Libri , Vip e non solo – Marco Bocci e la sua vita vita prima e dopo.

“In provincia si sogna sbagliato”

È un attore italiano, nato a Marsciano (PG), lo avrai sicuramente visto interpretare personaggi come il commissario Scialoja nella serie TV Romanzo Criminale, ha recitato nella serie Incantesimo, Caterina e le sue figlie 2, Squadra antimafia. Ha sposato Laura Chiatti.

 

Marco Bocci

Per non essere confuso, o peggio sentire storpiare il  cognome, ha pensato bene di accorciarlo, infatti il suo vero cognome è Bocciolini… e secondo me ha fatto benissimo!

Un sogno nel cassetto che ha inseguito appena si è sentito in grado di spiccare il volo e lasciare il suo paesello per intraprendere la carriera nel mondo dello spettacolo, che lo ha condotto a frequentare il Conservatorio Teatrale d’Arte drammatica La scaletta di Roma.

La maggior parte dei cosiddetti Vip, solitamente, quando scrive un libro è per parlare di sé, della propria vita; Bocci, al contrario, parla della sua vita, dei suoi pensieri, in  modo indiretto e lo fa in maniera avvincente e realistica. Così come ha fatto nel suo primo libro “A Tor Bella Monaca non piove mai“, che lo ha visto debuttare in qualità di regista. Ed ora continua con:

“In provincia si sogna sbagliato”

Un titolo particolare che ti fa sorridere e dire ma “in italiano è sbagliato scrivere così”. Ed invece è proprio questa nota stonata che attrae.

La doppia valenza di attore e regista, scrittore per hobby come si definisce,  offre a Marco Bocci l’opportunità di parlare anche un po’ di sé, ma soprattutto di temi e problematiche che gli stanno a cuore, in particolare di tutti coloro che, come lui, vengono dalla provincia, e non hanno agganci. 

Insomma, raccontare di certe persone, certi luoghi, certi ambienti, raccontare le difficoltà che hanno le persone più fragili a fare i conti con una vita severa; anche della sua malattia, quella che lo ha colpito lasciandolo in coma per tre giorni e una lunga degenza in ospedale, e che un fortuito caso del destino ha concesso alla moglie di trovarlo privo di conoscenza e il cui trasporto repentino in ospedale ha permesso di salvargli la vita.

In provincia si sogna sbagliato

ti farà toccare con mano le vite di tutti quelle persone che dalla provincia cercano di allontanarsi per ritagliarsi uno stile di vita migliore, salvo poi capire che le proprie radici sono più importanti e i legami familiari lo sono ancora di più.

Buona lettura.

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

L'astronauta dal cuore di stagno

L’astronauta dal cuore di stagno di Massimo Algarotti

Twenty. Il Nuovo Secolo Americano

Novità in libreria: “Twenty. Il Nuovo Secolo Americano” di Francesco Semprini

Scandalous sins

Novità in libreria: Scandalous sins di F. Sally D.

La città nascosta

La città nascosta di Luca Tortolini, illustrato da Victoria Semykina, Edizioni Corsare

Lanty & Cookies

Rediscovery Party di Lanty&Cookies scritto da Tiziana Iaccarino

Manuale per ragazze rivoluzionarie

F(t)E(a)M: Vuoi essere una ragazza rivoluzionaria? Ecco il Manuale

Ti incuriosisce scavare nella vita dei Vip? Sono persone come noi, ma il fatto che scrivano mettendo a nudo la propria anima pensi sia legato ad un fattore commerciale? Lascia un tuo commento.
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
+1