Ma il cielo è sempre più blu

Ma il cielo è sempre più blu: artisti uniti per la Croce Rossa Italiana

La famosa canzone di Rino Gaetano cantata da 50 artisti per beneficenza

Ma il cielo è sempre più blu, classico della storia della musica moderna italiana, è un brano di Rino Gaetano che mai come in questo periodo è stato considerato un vero e proprio inno di speranza e di fratellanza. L’abbiamo sentito cantare da tutti sui balconi, in particolar modo nelle prime settimane della quarantena, quando si era soliti darsi appuntamento sui balconi per diversi tipi di flash mob.

MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU: L’INIZIATIVA

Ora, esattamente dalla mezzanotte del 7 maggio, sarà disponibile una nuova versione, cantata da cinquanta artisti italiani che si sono prestati e hanno aderito a questa bella iniziativa lanciata da Amazon. L’anteprima, ovvero il lancio del brano avverrà alle 18:00 dello stesso giorno sulla piattaforma Amazon.it e in seguito, tutti i proventi, saranno devoluti in beneficenza alla Croce Rossa Italiana.

Questo fantomatico squadrone, che fa venire alla mia memoria gli USA for Africa di We are the world e gli artisti uniti per l’Abruzzo di Domani, si riunirà sotto il nome di Italian All stars 4 life e comprenderà davvero molti dei nomi più importanti del movimento musicale nazionale.

Alcuni nomi?

Ma il cielo è sempre più blu

Alessandra Amoroso, Arisa, Annalisa, Claudio Baglioni, Luca Carboni, Cristina D’Avena, Francesco Gabbani, Loredana Bertè, Gigi D’Alessio, Elodie, Emma, Diodato, Fedez, Giusy Ferreri (che in passato aveva già fatto una sua versione de Ma il cielo è sempre più blu), Fiorella Mannoia, Gianni Morandi, Max Pezzali, Piero Pelù, Eros Ramazzotti… insomma, senza nominarli tutti, sarà rappresentato tutto il meglio che la musica leggere italiana può offrire.

Tra i cinquanta, compare anche Alessandro Gaetano: il nipote del grande Rino.

È chiaro che lo scopo è nobile, far sentire la vicinanza degli artisti, spesso considerati un punto di riferimento per i giovani, a chi ha sofferto di Covid-19 e sopratutto a tutti quegli angeli, o se preferisci eroi, che si sono operati tra le corsie degli ospedali e che continuano a farlo quotidianamente.

Produttori del brano, nato da una idea di Franco Zanetti, giornalista di Rockol, neanche a dirlo sono Takagi & Ketra, che con il supporto di Dardust, si sono fatti carico di far diventare questa particolare cover una hit e perchè no un tormentone estivo, visto che successivamente andrà anche in rotazione in tutte le radio.

Dunque una bella iniziativa volta alla beneficenza, vero punto di forza dell’iniziativa, che ricordo, unisce artisti e il colosso Amazon a sostegno della Croce Rossa Italiana.

MA IL CIELO È SEMPRE PIÙ BLU: CHE LIBRO LEGGERE?

A mio avviso, sarà proprio l’unicità del pezzo che garantirà il successo dell’iniziativa, che oltre a deliziare le nostre orecchie sempre bramose di nuove sonorità, anche rivisitate come in questo caso, riuscirà a fare della buona e sana beneficenza.

Del resto Rino Gaetano è, per me, uno dei più grandi cantautori della storia della musica italiana. Ritengo che lui sia stato capace, attraverso le sue canzoni, di spiegarci la società e gli italiani con una semplicità ed immediatezza difficile da riscontrare in altri artisti.

Rino è uno dei miei preferiti in assoluto, e ogni volta che ascolto una sua canzone o un suo disco, mi dispero sul fatto che sia scomparso così prematuramente.

Penso che avremmo tutti un gran bisogno di uno come lui, uno che ci avrebbe reso tutto più chiaro, uno che avrebbe preso il nostro tempo e attraverso i suoi testi, spesso anche irriverenti, lo avrebbe reso fruibile a tutti i nostri limiti, riducendolo al nocciolo.

Rino mi manca, nonostante quel cielo che come dice lui… è sempre più blu!

Mi è così tornato alla mente, approfondendo la notizia dell’uscita di questa versione di Ma il cielo è sempre più blu che non molto tempo fa, ad Agosto del 2019, è uscito un interessantissimo libro che analizza la carriera e sopratutto il messaggio di questo artista.

Ma il cielo è sempre più blu

Se mai qualcuno capirà Rino Gaetanosottotitolo Le passioni, le suggestioni e le eredità del “fratello figlio unico” della canzone italiana, è un testo scritto da Freddie Del Curatolo, giornalista e scrittore comasco, uscito in realtà agli inizi degli anni duemila, ma rinnovato in una nuova edizione da Arcana proprio lo scorso anno.

Tracciando una sorta di biografia, l’autore si interroga sul destino della musica dell’artista di Crotone scomparso nel 1981 a soli trent’anni in un incidente d’auto. È veramente stato recepito dal pubblico? Perché il genio di Rino è sempre considerato quasi come il talento di un artista di nicchia? Perché a differenza di altri grandi cantautori che hanno condiviso con lui negli anni sessanta l’inizio della carriera, il ragazzo di Aida, Io scriverò, Mio fratello è figlio unico, Berta filava, Sfioravano le viole e tanti altri brani incredibili, rischia di essere ricordato dai più per la pur bellissima canzone giocosa Gianna?

Tu che ne pensi a riguardo caro iCrewer?

Io penso che Rino è unico. Ma onestamente ti dico che sono tremendamente di parte.

E intanto, in attesa della nuova cover, ti propongo la versione originale de Ma il cielo è sempre più blu.

0 0 voti
Voto iCrewers

A te piace questo artista? Conosci la canzone vero?

Stefano Buzzi
Sottoscrivi
Notificami
guest
1 Comment
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
Graziella
Graziella
3 anni fa

Grandissimo Rino Gaetano genio della canzone. Italiana Bellissima iniziativa a favore della croce rossa.

1
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI