Il tortellino muore nel brodo Book Cover Il tortellino muore nel brodo
Filippo Venturi
Gialli e Thriller
Mondadori
3 luglio 2018
Cartaceo/E-Book
204

Emilio Zucchini, proprietario della trattoria La vecchia Bologna, è uno scapolo impenitente, devoto alla gioia dei suoi clienti e al rispetto ortodosso delle ricette della cucina bolognese.

Nicola Fini è il suo amico fraterno che è appena stato abbandonato di punto in bianco dalla moglie, ritrovandosi con due bambini a cui fare da papà single.

Joe Solitario è un cantautore disperato che, dopo aver sprecato la sua grande occasione nella finale del più famoso talent show italiano, si improvvisa rapinatore per inseguire la sua ultima speranza: un volo di sola andata verso una nuova vita.

Cico Pop e Mangusta sono gli scagnozzi di un boss della malavita locale incaricati di rubare per lui una moneta che non vale niente ma che ai suoi occhi significa tutto.

Quante possibilità ci sono che i tre criminali da strapazzo scelgano la stessa banca, lo stesso giorno e la stessa ora per mettere a segno il loro colpo? E quanta sfortuna deve avere Nicola per ritrovarsi a passare lì di fronte proprio durante la rapina, con in macchina quel poco che è rimasto della sua famiglia?

In uscita il 3 luglio 2018 il nuovo libro di Filippo Venturi: un giallo tutto da gustare!

Quest’estate si sta rivelando davvero calda, non solo per le alte temperature degli ultimi giorni, ma anche per la scottante novità che è appena uscita in libreria!

Sto parlando ovviamente di Il tortellino muore nel brodo, il nuovo romanzo di Filippo Venturi, che apparirà su tutti gli scaffali e negli store digitali dal 3 luglio.

Da ristoratore qual è di professione, Venturi non poteva che ambientare il suo nuovo lavoro letterario nella trattoria La Vecchia Bologna, dove la tradizione gastronomica felsinea è rispettata con ardore e passione dal suo proprietario, Emilio Zucchini. Ad accompagnare Emilio, c’è Nicola, un amico fraterno che è appena stato abbandonato dalla moglie. Poi c’è Joe Solitario, cantautore fallito che decide di risolvere i suoi problemi finanziari con una rapina. Infine troviamo Cico Pop e Manguasta, scagnozzi di uno dei più pericolosi criminali della città alla ricerca di una moneta dal grande valore… affettivo! Che cosa hanno in comune questi cinque personaggi? All’apparenza nulla, ma se vi dicessi che l’obiettivo dei tre manigoldi è la stessa banca e che Nicola è il testimone del crimine?

Ed è qui che la vicenda entra nel vivo, dando vita ad una roccambolesca commedia degli equivoci, che promette tante risate grazie ai suoi improbabili protagonisti e tanta acquolina in bocca con le ricette della tradizione culinaria bolognese.

Non so voi, ma io non vedo l’ora di leggerlo!

[amazon_link asins=’B07DGNZ2CX’ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’3ea34884-7e28-11e8-b15f-57f41a96cadc’]

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami