Giacomo e il suo supereroe…

Ognuno è un genio. Ma se si si giudica un pesce dalla sua capacità di arrampicarsi sugli alberi, lui passerà tutta la vita a credersi uno stupido” scriveva Einstein…

Cari iCrewer, il libro che desidero segnalarvi è uno a cui tengo particolarmente. Non tanto per il libro in se, o per la trama che, senza dubbio, attirerà la vostra attenzione come ha attirato la mia, ma perchè a scriverlo è un giovanissimo ragazzo di soli 21 anni. Di giovani scrittori  ce ne sono tanti, è vero, ma Giacomo Mazzariol, è un ragazzo speciale come super speciale è il protagonista del suo libro.

Di Giacomo mi ha profondamente colpito il suo sorriso aperto, sincero, la sua determinazione nel condividere una sensibilità per nulla scontata, la capacità di mettersi in discussione, di fare i conti con i suoi limiti, con ciò che ti fa crescere, senza volere, troppo presto. La storia di Giacomo è in qualche modo legata alla storia del fratellino Giovanni ed è una storia di attese, scoperta, delusione e vergogna, ma anche di rinascita, è soprattutto la storia di una famiglia dove l’amore è insegnato ogni giorno.

Vi presento Giacomo e Giovanni Mazzariol

Giacomo è un normalissimo ragazzo di poco più di vent’anni, vive a Castelfranco Veneto, ha tre fratelli, Chiara, Alice e Giovanni e frequenta il liceo scientifico Giorgione della cittadina veneta. La vita di Giacomo scorre normalmente fino a quando i suoi genitori non comunicano  di aspettare un quarto fratellino molto speciale. Giovanni, questo il nome del fratellino di Giacomo, nasce con un cromosoma in più e questo lo sappiamo bene tutti cosa vuol dire. Giacomo improvvisamente si scontra con una realtà ben diversa da quella vissuta fino ad allora. Giovanni è un Dawn e non è una realtà facile da accettare.

Sarà la sua famiglia ad aiutarlo in questo viaggio incredibile nel mondo di Giovanni, attraverso il quale, il giovane inizia a comprendere cosa vuol dire vivere, pensare, rapportarsi con il mondo esterno in un modo diverso, ma incredibilmente figo, affermerà in seguito. Entrare nel mondo di Giovanni lo porta inevitabilmente a ridimensionare gli stereotipi, guardare le cose con semplicità disarmante, vivere in bellezza anche i momenti scontati, una scoperta incredibile che Giacomo decide di testimoniare  con un video su You Tube…

Nel video The simple interview” Giovanni, in giacca e papillon, si presenta ad un ipotetico colloquio di lavoro, le risposte sono spiazzanti e il video diventa virale. In poco tempo, i due fratelli si ritrovano al centro di un attenzione insperata e per Giacomo è automatico scrivere la sua esperienza e pubblicarla. Nell’aprile del 2016, infatti esce con successo nelle librerie “Mio fratello rincorre i dinosauri” e i due ragazzi sono di nuovo insieme, in mezzo agli altri, per testimoniare ancora una volta che la diversità non esiste, esiste un altro modo di comunicare, per comprendersi, senza pregiudizi, senza timore dell’altro.

La trama del libro è, in fondo, molto semplice ma raccontata con sincerità.

La nascita di Giovanni viene annunciata dai genitori come l’arrivo di un bambino speciale, dai super poteri.Giacomo sceglie perfino il nome al piccolo ma di rende conto che il fratellino tanto atteso non è come pensava che fosse anzi era un bambino Dawn. Saranno necessari dodici anni a Giacomo per accettare e stabilire un vero rapporto con Giovanni, l’unico in grado, con la sua spontaneità e il suo amore, di risvegliare il fratello dal suo torpore pregiudiziale, di aiutarlo a scoprire una parte di lui inaspettata, facendosi amare per quello che è senza filtri, vero,spontaneo ma in possesso di una quantità d amore inesauribile.”

John e Jack, così come si definiscono i due fratelli, sono sempre in giro per l’Italia nelle scuole, nelle librerie, ed “è sorprendente,” dice Giacomo, “scoprire che i ragazzi sono consapevoli di ciò che ho scritto, mi danno forza, ed è ancor più bello quando mi chiedono di Giovanni, ne sono felice perchè la disabilità non deve essere confusa con la problematicità. La vita con mio fratello è stato un occasione per crescere, mi ha aperto un mondo all’apparenza incomprensibile…”

… È meraviglioso, aggiungerei… so cosa significa entrare in un’altra dimensione, interpretare i pensieri inspiegabili, tradurre gli stati d’animo, vivere la gioia più semplice, senza filtri, così com’è, senza dare troppe spiegazioni, e scoprire che a volte le emozioni non hanno voce perché partono da una parola, un abbraccio inatteso,  sogni insperati che ti fanno capire che la vita ci dona tanto.

 

2
Lascia un commento!

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Donatella De FilippoAlba Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Alba
Ospite
Alba

Bella segnalazione, e aggiungo anche che non è solo un libro bellissimo è anche scritto divinamente. Ho riso, ho pianto, mi sono commossa e indignata profondamente. La storia di Giacomo e della sua famiglia merita di essere conosciuta perché dona tanto a chi lo legge. Bravi per averlo segnalato icrewplay