Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
La regina degli scacchi

La regina degli scacchi da libro a serie di Netflix

La regina degli scacchi da libro di Walter Tevis è diventata una miniserie distribuita su Netflix.

La regina degli scacchi di Walter Tevis

Caro iCrewer recentemente è stata lanciata da Netflix una nuova miniserie che ha già fatto venire voglia a tutti di tornare o iniziare a giocare a scacchi. Sto parlando de La Regina di Scacchi, la serie ispirata all’omonimo romanzo scritto da Walter Tevis e pubblicato nel 1983, questo libro è stato tradotto in Italia nel 2013.

La regina degli scacchi

Il titolo della serie, come anche il titolo del romanzo di Walter Tevis si riferisce in primo luogo al fatto che, protagonista della storia è una giovane donna che si trova ad avere una sfrenata passione per il mondo degli scacchi e grazie alla sua enorme capacità a sfidare gli uomini più abili in questo campo;  in secondo luogo si riferisce anche alla mossa detta gambetto, espediente che viene usato nel gioco degli scacchi e consiste nell’usare un pedone per farsi strada sulla scacchiera.

Elizabeth Harmon

Protagonista del romanzo è Elizabeth Harmon una giovane orfana che fino agli otto anni vive in un orfanotrofio, per la precisione in un istituto per signorine.

In questo luogo, grazie al custode, scopre la passione per gli scacchi e non solo di essere la regina degli scacchiportata per questo gioco, ma anche di avere un’enorme talento.

Durante la sua permanenza presso questo istituto inizia anche a essere dipendente da psicofarmaci che vengono somministrati abitudinariamente a tutte le bambine. Qui inizia un connubio tra genio e follia, passione e psicosi, dipendenza e lotta, realtà e fama.

Parlo di fama perché il talento della giovane non passa inosservato e aumenta fino a che a soli 17 anni, sfida il più grande maestro di scacchi vivente e arriva ad avere una gloria senza pari. Durante il corso della storia la protagonista è poco più che un’adolescente, ma lungo la durata della narrazione non riuscirà a liberarsi dalle sue dipendenze che la condurranno spesso al limite tra follia e razionalità.

Walter Tevis

Walter Tevis

Walter Stone Tevis è nato a San Francisco, 28 febbraio 1928 ed è morto a New York, 9 agosto 1984. Celeberrimo scrittore statunitense, ha composto numerosi libri che sono stati tradotti in 18 lingue. Quattro dei suoi romanzi sono stati trasposti in film.

Della vita di questo autore ti riporto alcuni tratti salienti: all’età di dieci anni venne affidato provvisoriamente alla Stanford Children’s Convalescent Home, dai suoi genitori e qui Walter Tevis rimase circa un anno, dopo di che prese il treno e si diresse nel Kentucky per raggiungere i suoi genitori. Durante questo viaggio, compiuto in tenera età l’autore attraversa gli Stati Uniti.

A Lexington ebbe poi un’incontro che gli cambiò la vita: conobbe Toby Kavanaugh, uno studente delle superiori che gli farà scoprire il gioco del biliardo e i racconti di fantascienza. Queste due passioni influenzeranno e saranno sempre presenti nei suoi racconti.

Le sue Opere: Lo spaccone, Minimum Fax, Roma, 2008; L’uomo che cadde sulla Terra, Minimum Fax, Roma 2006;  Futuro in trance, Mondadori, Milano 1983; Solo il mimo canta al limitare del bosco, Minimum Fax, Roma 2015; A pochi passi dal sole, Mondadori, Milano, 1992
La Regina degli scacchi, Minimum Fax, Roma, 2007; Il colore dei soldi, Minimum Fax, Roma 2010.

Caro iCrewer non mi resta che augurarti una buona visione e una buona lettura!

 

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Invisibili. Come il nostro mondo ignora le donne in ogni campo. Dati alla mano.

F(t)E(a)M: la nuova rubrica tutta sul femminismo ma non solo per le donne

Speciale

#ioleggoperché: ritorna l’iniziativa che fa crescere le biblioteche scolastiche

Il giro del mondo in 80 giorni

Spazio ai classici: partiamo con Jules Verne per fare Il giro del mondo in ottanta giorni

La caduta del re

Autori in tasca: Johannes V. Jensen, nobel per la letteratura nel 1944

Elfinger, sopra e sotto

Elfinger, sopra e sotto di Dab Ray – Recensione

Erasmus di sangue

Erasmus di sangue di Nancy Urzo: recensione

Caro iCrewer e tu hai visto La Regina degli Scacchi? Leggerai il libro di Walter Tevis? Aspetto le tue risposte nei commenti.
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0