Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
novità in libreria garzanti

Tornano I libri della Spiga

La casa editrice Garzanti rilancia e rinnova la storica collana I libri della Spiga

I Libri della Spiga Garzanti tornano dopo diversi anni.

Il corrispondente misterioso di Marcel Proust, in libreria dal 3 giugno, aprirà il ritorno de I libri della Spiga Garzanti. Il testo viene proposto in Italia per la prima volta.

Questa edizione raccoglie nove novelle inedite di Marcel Proust (1871-1922) portate alla luceil corrispondente misterioso negli anni Cinquanta dalle ricerche dello studioso ed editore Bernard de Fallois, e pubblicate per la prima volta in Francia nel 2019. Correda il volume il saggio di Luc Fraisse Alle fonti della «Ricerca del tempo perduto», che illustra la genesi di alcune pagine del capolavoro proustiano.

Nel dare alle stampe il suo primo libro, I piaceri e i giorni (1896), il venticinquenne Marcel Proust decide di escludere alcuni scritti, sottraendoli così per oltre un secolo allo sguardo del pubblico. Simili a materia in fusione, queste pagine esprimono proprio nella loro incompiuta varietà lo slancio creativo dell’autore, nonché il rapporto diretto con il colossale e celeberrimo ciclo della Recherche: per quanto inedite, esse infatti già contengono in nuce immagini e personaggi che riemergeranno e troveranno collocazione proprio nel capolavoro. Nel mettere in scena un intenso dramma psicologico per trasposta persona, Proust sembra comporre un ideale diario intimo dei primi anni parigini, e alza il velo sull’esperienza privata di un giovane uomo pronto a misurarsi, per la prima volta e dolorosamente, con la propria omosessualità. Spaziando tra i generi più diversi – dalla fiaba al racconto fantastico, dal dialogo dei morti alla novella a enigma –, questi nove testi intrecciano eros e morte, passione e malattia, elogio della musica e dello spirito umano, affermando il precoce talento di un punto di riferimento della letteratura mondiale.

COMUNICATO STAMPA

Nata nel 1982 per volontà di Livio Garzanti, la collana prende il nome dall’indirizzo dello storico palazzo di proprietà dell’editore sito a Milano in via della Spiga e progettato da Gio Ponti.
La collana si è avvalsa della consulenza di studiosi e specialisti eccellenti come quella di Dante Isella, a cui si deve la cura di una edizione tuttora di riferimento delle opere di Carlo Emilio Gadda.
“Riprendiamo una tradizione gloriosa, patrimonio della Garzanti e della cultura italiana, investendo su libri di durata da proporre alla curiosità onnivora del lettore d’oggi”, dichiara Paolo Zaninoni, direttore editoriale della Garzanti.

Naturalmente, I Libri della Spiga avranno una nuovissima e affascinante veste grafica e editoriale grazie al genio di Giacomo Callo, e saranno comunque fedeli all’impegno di varietà ed eclettismo della collana.

Quali autori per I libri della Spiga?

L’esordio di questa collana, come detto, sarà con Marcel Proust e Il corrispondente misterioso. Seguiranno l’edizione definitiva delle Lettere di Pier Paolo Pasolini a cura di Nico Naldini e Antonella Giordano, poi i Racconti del Risorgimento a cura di Gabriele Pedullà e i Racconti di Antonio Delfini a cura di Roberto Barbolini.

Ti posso anticipare che a marzo 2022, in occasione del centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini, sarà pubblicata la nuova edizione di Petrolio curata da Walter Siti e Maria Careri.

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Alice nel paese delle meraviglie

Alice nel paese delle meraviglie, perché in fondo siamo tutti un po’ come Alice

Border love

Novità in libreria: Border love di Martina Salvatori

Speciale

Addio allo scrittore operaio: Antonio Pennacchi

Speciale

Libri dalla Storia: almanacchi, tra i primi mezzi di diffusione della cultura

Più nero della notte

Novità in libreria: Più nero della notte, Alberto Minnella

Speciale

Sport in book: Tokyo 2020, Two is better than one

I Libri della Spiga, nella nuova veste grafica e editoriale firmata da Giacomo Callo, saranno fedeli all’impegno di varietà ed eclettismo passati. Conoscevi in precedenza questa collana?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0