Paul Johann Ludwig Von Heyse

Autori in tasca: Paul Johann Ludwig Heyse

Paul Johann Ludwig Heyse Premio Nobel per la letteratura nel 1910

Caro Lettore, oggi nello spazio dedicato agli autori scopriamo insieme Paul Johann Ludwig von Heyse, scrittore, poeta e drammaturgo tedesco.
Un autore che ha spaziato tra romanzi, racconti, poemi e drammi divenendo una delle figure più importanti della letteratura tedesca  tra il XIX e il XX secolo, tanto da ottenere il Premio Nobel per la letteratura nel 1910.

Paul Johann Ludwig von Heyse

Paul Johann Ludwig Von HeysePaul Johann Ludwig von Heyse nacque a Berlino il 15 marzo 1830 da Karl Wilhelm Ludwig Heyse e Julie Salomon, figlia di un gioielliere di origini ebraiche e parente di Felix Mendelssohn, grande esecutore e compositore. La loro casa era spesso  frequentata da artisti e scrittori e dal poeta e storico dell’arte Franz Theodor Kugler. Quest’ultimo seguì come mentore  il giovane Paul, il quale studiò presso le università di Berlino e Bonn, dedicandosi allo studio delle lingue classiche e di quella romanza.

Laureatosi in filologia romanza trascorse diversi mesi in Italia, in particolare a Napoli, Roma e Venezia. Tradusse un buon numero di poesie italiane, fra cui quelle di Foscolo, Leopardi e Manzoni, e anche molte opere dallo spagnolo e dall’inglese, in particolare Shakespeare.
È stato un autore molto prolifico, tra i suoi romanzi il più famoso è Kinder der Welt del 1873.
Molto successo ebbero anche le sue novelle, caratterizzate da uno stile psicologo, spesso ambientate anche in Italia.
Tra le più conosciute L’arrabbiata (1855) e Villa Falconieri (1888). Nel 1910 ricevette il Premio Nobel per la Letteratura con questa motivazione:

“Come un tributo alla sua consumata abilità artistica, permeata d’idealismo, con la quale si è rivelato durante la sua lunga e produttiva carriera come poeta lirico, drammaturgo, novelliere e scrittore di racconti rinomati in tutto il mondo”.

Morì a Monaco il 2 aprile del 1914 di polmonite: nel 1900 aveva pubblicato la sua autobiografia Ricordi di gioventù e confessioni.

Nerina. Il romanzo del segreto amore di Leopardi

Von Heyse amò l’Italia e gli autori italiani, in particolare Giacomo Leopardi, in onore del quale scrisse il breve romanzo lirico Nerina, Il romanzo del segreto amore di Leopardi.
Paul Johann Ludwig Von Heyse
È la storia dell’incontro di due anime affini: la diciassettenne figlia del popolo ed il giovane ma infelice di nobile famiglia – alla Nerina delle Ricordanze, e la rende, da fantasma di sogno, com’è nel poeta recanatese, “una Nerina propria e vera, che gustava le poesie di Leopardi, e comprendeva lui ed era compresa da lui”.
È sempre interessante conoscere nuovi autori e questa potrebbe essere un’occasione da non perdere.
Come sempre buona lettura!
0 0 voti
Voto iCrewers

Che ne pensi?

Anna Francesca Perrone
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI