Sin sentido

Estrella è una giovane ebrea nata nella casa del primo Rabbino di Toledo. Si innamora di un giovane cristiano che frequenta l'Accademia dell'Alcazar, per lui abiura la sua religione e va verso una nuova vita a San Sebastiàn nel Golfo di Biscaglia, terra basca già scossa da moti indipendentisti. Si troverà coinvolta in una guerra senza senso, una guerra tra fratelli, la Guerra Civile spagnola. Nel tentativo di sottrarre i figli allo strazio di una guerra fratricida emigrerà in Francia. L'ineluttabile destino le farà toccare con mano lo scontro ideologico che divide il suo Paese, e lo farà nel modo più crudele , mettendo uno contro l'altro i suoi figli. Estrella prenderà coscienza della sua esistenza e le darà uno scopo adoperandosi con impegno civile. Il destino è scritto da che nasciamo e anche per Estrella non c'è scampo, sfuggita ad una guerra senza senso, sarà coinvolta in un'altra guerra, la seconda Guerra Mondiale. Finirà la sua esistenza lontana dalla terra per cui ha lottato e per la quale ha perso un figlio, ma tornerà a casa sospesa nel vento come cenere uscita da un camino, per posarsi sulla terra che le ha dato la vita.

Tutto su Sin sentido