Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Appuntamento al piccolo negozio dei desideri di Nicola May

Recensione: Appuntamento al piccolo negozio dei desideri

Appuntamento al piccolo negozio dei desideri

Caro Lettore, questo romanzo, Appuntamento al piccolo negozio dei desideri, è il seguito di Il piccolo negozio dei desideri di Nicola May edito Newton Compton.

Un romance che, anche in questo caso, presenta momenti di suspense, ma è molto più incentrato sulla formazione e sulla crescita della protagonista: Rosa Larkin.

Non è stato semplice empatizzare con questo personaggio, inizialmente molto chiuso e ripiegato su sé stesso, di cui solo pian piano, soprattutto in questo volume, ho avuto modo di apprezzare per la sua generosità e la forza di volontà.

Appuntamento al piccolo negozio dei desideri

Si può leggere anche senza aver letto il primo, in quanto molti episodi vengono ripresi e la storia è completa.

La storia di Rosa è strettamente connessa a quella di più personaggi, come Titch, che è una giovane madre che l’aiuta nel negozio. Le loro vicende personali sono simili, perché anche Titch ha un pregresso familiare difficile e, per questo, le due ragazze si comprendono e si aiutano a vicenda. La loro amicizia è molto bella e sincera.

Anche Jacob e Raff, i proprietari di un gastropub, sono due personaggi molto carini, e con Rosa si è instaurato un bellissimo rapporto. Loro ci sono sempre per lei e anche Rosa tiene a quest’amicizia. Tra l’altro anche loro hanno dei cani e ne sono molto innamorati come Rosa con Hot, il suo bassotto.Appuntamento al piccolo negozio dei desideri di Nicola May

Il negozio a Clockleberry Bay, dove si è trasferita dopo averlo ricevuto in dono, le ha miracolosamente salvato la vita, e Rosa  se ne renderà conto e ne sarà molto grata.

Lei ha difficoltà a relazionarsi, e anche se sa che Josh, il suo ex coinquilino a Londra poi suo compagno, la ama non riesce a frenare la sua gelosia e soprattutto non riesce a smettere di bere.

Anche sua madre ha avuto problemi di alcolismo, per questo ha dovuto lasciarla piccolissima e lei ha vissuto in varie case famiglia. Ma adesso che l’ha ritrovata si rende conto di quanto sia difficile trovare una stabilità emotiva visto il suo vissuto difficile.

“A volte nella vita, se non sai cosa fare, non fare niente, non dire niente e la risposta ti arriverà da sola”

Di questo libro ho apprezzato molto il modo in cui l’autrice ha intrecciato le varie storie, inserendo dei piccoli misteri da risolvere, creando un pò di suspense. E anche i personaggi sono tutti ben caratterizzati, tanto che nonostante non siano pochi si riesce benissimo a seguirne le vicende senza dimenticarsi di nessuno.

Mi è piaciuto anche il modo in cui viene raccontato il processo di crescita di Rosa, guidato dal suo Josh che, dopo essersi allontanato da lei a causa della sua gelosia, l’aiuta da lontano a comprendere quanto sia fondamentale volersi bene. E l’espediente narrativo sono dei capitoli intitolati Le sette lezioni: la paura, l’autostima, l’identità, la dipendenza, la maternità, la gelosia e l’amore.

Il bassotto ha sempre un ruolo centrale nel testo ed è assolutamente protagonista insieme a Rosa. Continua ad essere il suo punto fermo, ma l’apertura del personaggio l’aiuterà a contemplare altre possibilità e anche Hot ne gioverà.

La lettura di Appuntamento al piccolo negozio dei desideri è molto piacevole e le descrizioni della bellissima Clockleberry Bay, un paesino in riva al mare, ti fanno venire voglia di trasferirti subito lì e andare a vedere il magico luogo dove: il cielo tocca il mare.

Come sempre buona lettura!

0 0 voto
Voto iCrewers

Questo secondo volume, che può anche essere letto come volume unico in quanto è auto conclusivo, mi è piaciuto molto. E’ un romanzo molto ricco di storie e intrecci interessanti. Una lettura scorrevole che fa riflettere sui temi delle dipendenze e sulla gelosia nei rapporti di coppia. Consigliato a chi ama leggere del percorso personale di personaggi difficili che riescono a ritrovare la loro strada e l’amore.

Altre recensioni

Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0