Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Salone internazionale del libro di torino

Altan al Salone Internazionale del Libro di Torino

Torna il genio di Altan con una nuova raccolta per vedere il mondo con i suoi occhi

Caro iCrewer, oggi, sabato 16 ottobre, alle 15:30, presso la Sala Ambra del Salone Internazionale del libro di Torino, il fumettista e disegnatore Altan presenterà il suo ultimo libro. Il libro si intitola A me gli occhi ed è edito da Salani Editore.

Oggi, oltre la presentazione del libro del fumettista trevigiano, vi ricordo la presentazione del primo romanzo della giornalista del Tg2 Carola Carulli, Tutto il bene, tutto il male.

Altan: A me gli occhi

altanFrancesco Tullio Altan è nato a Treviso nel 1942. Ha studiato architettura a Venezia e poi si è trasferito in Brasile, dove ha cominciato a disegnare fumetti per bambini. Tornato in Italia nel 1975 ha creato la Pimpa per sua figlia Kika, che gli chiedeva un cane.

Il fumettista satirico ha creato anche storie a fumetti per un pubblico adulto come le storie dell’operaio metalmeccanico comunista Cipputi e celebri biografie in chiave satirica di personaggi famosi come Cristoforo Colombo, Giacomo Casanova e Francesco d’Assisi. Inoltre ha realizzato le vignette di alcuni libri scritti da Gianni Rodari.

Ha iniziato a collaborare con diversi giornali, tra i quali Linus. Autore di fumetti, disegnatore e sceneggiatore, Altan collabora da anni con Panorama, l’Espresso e la Repubblica, per i quali realizza con costanza le sue straordinarie vignette di satira politica.

A me gli occhi: lo sguardo di Atlan per capire chi siamo

altan a me gli occhiLeggere e guardare le immagini di Altan può farci bene. L’Altan di questa terapia è un Altan taumaturgico e metafisico che raggiunge vette di semplicità, immediatezza e universalità. Sono immagini che diventano necessarie e che, articolate in diciotto sezioni, spostano la prospettiva, illuminano e confortano sui principali mali della nostra società.

Lo scrittore Stefano Benni ha dichiarato:

«Altan è un fumettista casto. Altan disegna delle gran gnocche. Altan è buonissimo. Altan è cattivissimo. Altan disegna i nasi fallici e le nuvolette della Pimpa. Per cui capirete che non è facile capire come disegna un Altan».

 

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Marina

Spazio ai classici: Carlos Ruiz Zafón e Marina, un romanzo di mistero e amore

Natale da chi vuoi

Novità in libreria: Natale da chi vuoi di Flora A. Gallert

Speciale

Calendario dell’Avvento: San Nicola e la leggenda di Babbo Natale

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo

Una coccola tra le pagine: Percy Jackson, Rick Riordan e la mitologia greca

L'imperatore di Roma

L’imperatore di Roma di Roberto Fabbri. Recensione

I racconti di Natale

I Racconti di Natale, Edizioni Convalle. Recensione

Cosa pensi dei disegni e dei fumetti di Altan?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0