0

1901, accadde che…

Dalla consegna dei primi Premi Nobel alla pubblicazione de I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia, di Thomas Mann.

accadde che
0

0

Leggi la sinossi

Che ne dici, iniziamo questo viaggio nel tempo (e nello spazio) per conoscere alcuni degli avvenimenti che hanno caratterizzato il primo anno del ventesimo secolo?

Il 1901 si apre con due avvenimenti molto importanti per la geopolitica internazionale. Il primo gennaio, infatti, le colonie britanniche di New South Wales, Queensland, South Australia, Tasmania, Victoria e Western Australia si uniscono per formare il Commonwealth (o federazione) d’Australia. Il 22 gennaio, dopo più di 63 anni di regno, la Regina Vittoria del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda muore all’età di 81 anni, chiudendo così il periodo che conosciamo come epoca (o età) vittoriana.

A dicembre, per la precisione il 10, l’anno volge al termine con un avvenimento che ancora oggi rappresenta per noi un evento importante: la consegna dei primi Premi Nobel. Alfred Nobel era un chimico, ingegnere e inventore svedese che ha accumulato un ingente patrimonio grazie alle sue invenzioni, tra cui – la più famosa – la dinamite. Nel suo ultimo testamento, Nobel decise di convogliare questa fortuna nella creazione di cinque premi da conferire a coloro che si sarebbero distinti per aver dato il maggior beneficio all’umanità nei campi della fisica, della chimica, della medicina, della letteratura e della pace. E visto che parliamo di libri, il primo premio Nobel per la letteratura è stato dato, un po’ a sorpresa – tra i candidati c’erano anche Émile Zola e Lev Tolstoj –, al poeta francese René François Armand Prudhomme conosciuto come Sully Prudhomme.

Il 1901 è anche l’anno in cui Pablo Picasso, ventenne, espone per la prima volta le proprie opere.

Chi nasce e chi ci lascia nel 1901

Durante questi 365 giorni nascono – tra gli altri – il poeta Salvatore Quasimodo, il fumettista statunitense – e padre di Paperino – Carl Barks, l’imprenditore Adriano Olivetti, il musicista jazz Louis Armstrong, il fisico Enrico Fermi, lo scultore e artista Alberto Giacometti, il disegnatore Walt Disney e l’attrice Marlene Dietrich, mentre ci lasciano il compositore Giuseppe Verdi e il pittore Henri de Toulouse-Lautrec.

Libri scritti o pubblicati nel 1901

Thomas MannNel 1901 viene pubblicata una delle grandi opere della letteratura contemporanea: I Buddenbrook. Decadenza di una famiglia, il primo e fondamentale romanzo di Thomas Mann.

Antonio Fogazzaro scrive Piccolo mondo moderno, seconda opera della tetralogia formata da Piccolo mondo anticoIl Santo e Leila; il romanzo di Luigi Pirandello, L’esclusa, viene pubblicato a puntante sulla rivista La Tribuna.

Paul Gauguin pubblica il suo Noa Noa, un libro in cui parla dei suoi anni passati a Tahiti e sulle Isole Marchesi alla ricerca dell’anima della civiltà tahitiana.

Colette, pseudonimo di Sidonie-Gabrielle Colette, pubblica il secondo romanzo della serie Claudine: Claudine a Parigi.

Elizabeth von Arnim pubblica il suo terzo romanzo, dal titolo Il circolo delle ingrate.

Il 1901 è stato un anno denso, ma in fondo quale anno non lo è? Cosa ti rimarrà in mente di quest’anno? Faccelo sapere in un commento.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Il 1901 è stato un anno denso, ma in fondo quale anno non lo è? Cosa ti rimarrà in mente di quest’anno? Faccelo sapere in un commento.
0