0

0

Inchiostro d’artista #18. Vasco Mondiale. Al Modena Park “la tempesta perfetta” il suo libro e… grandi novità: per il 2018 ci sarà un nuovo tour!!

locandinalibri

iCrewPlay consiglia

A breve in pubblicazione

  • Novità in libreria: La corona del potere di Matteo Strukul sarà pubblicato alle 17:00 del 29.09
  • Novità in libreria: Ripercorsi di Lucia Boggia sarà pubblicato alle 20:00 del 29.09


tour

Cari iCrewers c’è un cantante che occupa i cuori di milioni di persone, di tutte le età e che conoscono a memoria ogni sua canzone. Sto parlando del mitico, unico e insuperabile Vasco Rossi o come amiamo chiamarlo noi, suoi fans “Il Blasco“.

In questo nostro nuovo incontro di “Inchiostro d’Artista” ho moltissime novità da raccontarvi partiamo dalla più succulenta, anche se un po’ fuori tema.

VASCO ROSSI IL TOUR ESTIVO

Nessuno se lo aspettava. Eravamo tutti convinti che la Tempesta perfetta fosse il suo ultimo tour, eppure eccolo tornare alla ribalta.

Come un tornado inarrestabile è nuovamente sul palco, la sua casa. Sono già on-line le nuove date del tour estivo e aperte le prevendite dei biglietti!! Potete acquistarli al seguente link VivaTicket.

tour

VASCO MONDIALE. AL MODENA PARK “LA TEMPESTA PERFETTA” IL LIBRO

Vasco Mondiale. Al Modena Park “La Tempesta Perfetta” è il libro di un concerto mondiale svoltosi a luglio 2017 al Modena Park.

Questo libro è scritto da Michele Monina, ma anche dallo stesso Vasco Rossi. Si tratta di un fantastico racconto fotografico che parte dalle origini, dall’idea stessa di questo concerto.

Tratta: l’intuizione, l’organizzazione logistica, quella tecnica, la costruzione di una nuova struttura per la vendita dei biglietti e tutto ciò che ruota attorno a questo enorme concerto.

Il mestiere dello scrittore è piuttosto strano. Generalmente prevede che tu passi intere giornate in casa, isolato, provando a tirare dei fili che dovrebbero poter arrivare a più gente possibile, complice la fantasia. Quasi un controsenso in termini. Isolarsi per cercare una via di comunicazione col mondo, che può a volte avere delle eccezioni, nel momento in cui lo scrittore decide, hemingwayanamente, di andare a vivere in prima persona le storie che intende raccontare. Eccezione nell’eccezione, quando lo scrittore si trova a raccontare non solo una propria esperienza, ma una propria esperienza eccezionale, o il suo aver preso parte a un evento eccezionale.

Michele Monina 19 ottobre 2017

tour

“Questo è successo, e “Vasco Mondiale al Modena Park- La tempesta perfetta” prova a raccontare il più grande concerto a pagamento al mondo di un singolo artista dal punto di vista di due autori, quello di Vasco Rossi e il  mio, che ora mi ritrovo a raccontare in poche righe questa esperienza.
Per chi vive di parole non c’è niente di più frustrante della consapevolezza che basta un numero a vanificare ogni proprio sforzo di dire l’essenza di un fenomeno. Ma l’idea che il primo luglio 2017 duecentotrentamila persone siano accorse da ogni angolo d’Italia per rendere il parco Enzo Ferrari di Modena location dell’evento epocale della musica italiana è più forte di qualsiasi frase. Duecentotrentamila persone.
Provate a pensarle. Provate poi a pensare di radunarle in un posto altrimenti considerato periferico, radunateli senza problemi, a pochi giorni dalla strage di Manchester al concerto di Ariana Grande e a un mese dai tristi fatti di Torino.
Fateli entrare ordinatamente in un parco, sottoposti a controlli certosini, fateli stare tutto il giorno sotto il sole, magari, sempre più assiepati. Ecco, provateci, e provate a pensare cosa sia stato tutto questo per Vasco, nato a Zocca, neanche cinquemila abitanti, e ora rockstar italiana per antonomasia. Questo è stato Modena Park, e molto altro.
Una impresa epica, degna di un eroe greco o latino, così ho provato a raccontare alternando le mie sensazioni, i miei appunti, il mio reportage, alle parole di Vasco, partendo da quando Modena Park era solo una intuizione, via via, fino all’ideazione della scaletta, alla partenza dell’organizzazione logistica, di quella tecnica, alla costruzione di una nuova struttura per la vendita dei biglietti, dopo il casino del secondary ticketing.
Una avventura epica.,una grande festa che ha visto una folla oceanica cantare, ballare, commuoversi, tutti guardati in faccia, uno per uno, da Vasco. Modena Park. Il libro, corredato da tantissime foto inedite, è il documento di un evento unico, il racconto fedele e emozionale di un grande evento sociale e artistico.”
Michele Monina 19 ottobre 2017

VASCO ROSSI IL NOSTRO MITO

Vasco Rossi, chiamato dai suoi fans anche Vasco o più affettuosamente con l’appellativo Il Blasco, è nato a Zocca il 7 febbraio 1952.

È un cantautore italiano anche se preferisce autodefinirsi provoca(u)tore.

Soprannominato anche Il Komandante dai membri del suo fan club ufficiale all’inizio della sua carriera.questo appellativo è rimasto nell’immaginario collettivo.

Negli anni ottanta, per il suo stile vita sregolato, caratterizzato da: alcol, droghe, donne e continui tour frenetici, ricevette notevoli critiche da parte dei mass media.

tour

La sua carriera è iniziata nel 1977. Ha pubblicato 30 album di cui: 17 album in studio, 10 album dal vivo e 5 raccolte ufficiali.

Il noto cantautore ha composto ben 176 canzoni oltre naturalmente a numerosi testi e musiche per altri interpreti.

Con oltre 30 milioni di copie vendute è uno dei cantautori italiani di maggior successo e fama ed è uno tra gli artisti italiani che hanno venduto il maggior numero di dischi.

Detiene il record mondiale di spettatori paganti in un singolo concerto: il Modena Park 2017.

[amazon_link asins=’8899784221,B077DN5Y5H,B071LP8P4P’ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’1f87ac1e-e252-11e7-9433-15535354273a’]

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x