Tutti pronti per l’edizione giugno 2018, del festival promosso dall’associazione Prohairesis

Anche quest’anno a Cagliari si svolgerà il festival leggendo metropolitano. L’evento durerà dal 6 al 10 giugno 2018 e il tema di quest’anno sarà Tengo Famiglia. Come sempre sarà carico di momenti che vedranno protagonista la diffusione della letteratura, questo in importanti teatri della splendida città ed altri luoghi prestabiliti dall’associazione.

Da sempre per quest’occasione vengono scelti temi importanti e attuali, senza mai dimenticare, o mettere in secondo piano, il ruolo della letteratura e della lingua.

Dopo un’attenta scelta degli argomenti da trattare, vengono preparati gli incontri che in dovranno ruotare principalmente intorno al soggetto in questione.

Importante è la scelta di esperti che non siano persone illustri o vicine al mondo mediatico, ma che andranno a trattare con cura ogni tema. Questa scelta, sommata all’ottima qualità dei concetti proposti e l’affidabilità, hanno dato maggior credito all’evento, il quale regge perfettamente il passo con quelli organizzati nelle vicinanze o a livello internazionale, con la presenza di ospiti provenienti da diverse parti del mondo.

L’associazione che lo promuove conduce Il Festival in modo completamente  trasparente ed è legata ai principi di sostenibilità ambientale, economica e sociale.

Il giorno 7 giugno 2018, ha avuto come tema principale, Leggendo l’ambiente. Nella Chiesa di Santa Chiara, la presidente di Legambiente Sardegna Annalisa Colombu, Antonio Maria Corda e Alfonso Stiglitz hanno guidato gli spettatori in un percorso virtuale tra tombe puniche e romane, ville del Novecento, miniere di calcare fino al costruito dei giorni nostri.

Altri appuntamenti si sono svolti nel giorno 8, al Teatro Massimo di Cagliari, invece che ai Giardini Pubblici di Cagliari a causa mal tempo. In questo giorno sono stati protagonisti i giovani, i quali hanno avuto l’opportunità di incontrare Yu Hua, che ha portato la sua esperienza con Da dentista a scrittore, e lo studioso Filippo La Porta ha chiuso con Abbiamo bisogno di maestri.

                                

Leggendo Metropolitano è come Wimbledon e, come a Wimbledon, se piove, sospenderemo per un attimo la partita.

Moltissimi altri sono gli eventi del festival, per rimanere aggiornati visitate il sito ufficiale del festival https://www.leggendometropolitano.it/

Vi lascio ora con una delle mie perle da aspirante scrittrice:

“Ne pioggia, ne vento, o grandine, fermeranno l’inarrestabile forza della cultura”

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami