ghirlanda di libri

Una Ghirlanda di Libri 2022 fa il pieno di tematiche attuali e musica dal vivo

La manifestazione si dedica anche alla cultura, all’approfondimento e ad uno sguardo ai problemi sociali

Una Ghirlanda di Libri 2022 è uno degli eventi più attesi di fine estate e dopo i successi delle scorse edizioni, quest’anno ritorna con un’edizione che non pensa solo al divertimento, ma volge uno sguardo alla cultura, all’approfondimento e a tematiche adolescenziali come disturbi alimentari e ansie. Ma vediamo nel dettaglio gli appuntamenti di sabato 17 e domenica 18 settembre a cui non puoi mancare!

Sabato 17 settembre: Bob Dylan e il suo cuore inquieto

bob dylan

Dopo un biennio difficile come quello della pandemia, la manifestazione Una Ghirlanda di Libri 2022 ha pensato di riproporre sabato 17 settembre, dalle 20.30 in poi, uno spettacolo che ripercorre alcune fasi della carriera del grande cantautore e menestrello americano Bob Dylan.

Il musicista e cantante è stato Premio Nobel della letteratura nel 2016, e questo crea un valore aggiunto a questa kermesse letteraria che ha pensato di recuperare pensieri e valori che ci hanno accompagnato nel nostro percorso di vita e che ora sembrano andati persi. La cultura deve essere accostata a sentimenti di pace, condivisione e sostegno, ma non nella loro accezione materiale, bensì nella sua espressione più alta, quella ideologica e quella del significato universale.

Le canzoni protagoniste della serata saranno Knockin’ On Heaven’s Door, Hurricane, Mr Tambourine Man, Like a Rolling Stone e, ovviamente, la famosissima Blowin’ in the Wind. Ivano Bison condurrà lo spettacolo, scritto e ideato da lui, tra musica dal vivo, riflessioni sui testi di Dylan e su tematiche importanti come la lotta al razzismo, il pacifismo, lo sfruttamento dei lavoratori e gli abusi di potere da parte delle élite economiche. Musica e teatro si fonderanno insieme per dare vita ai brani più celebri del cantante americano, fra note e citazioni, aneddoti e ricordi di una lunghissima carriera che ha attraversato anni e inquietudini sociali. Una musica, quella di Dylan, di un’America ribelle, pacifista e antimilitarista.

Domenica 18 settembre: letture psicologiche per gli adolescenti

disturbi alimentari

Tra le iniziative di quest’anno Una Ghirlanda di Libri 2022 ha pensato di affrontare i problemi che affliggono la nostra società, soprattutto in post-pandemia: parliamo di ansie, disturbi del sonno e problemi alimentari. Si tratta di temi quanto mai attuali e problematiche purtroppo sempre più in aumento: ecco perché è importante comprendere come affrontarle e come chiedere aiuto agli esperti.

Ma cosa sono i disturbi alimentari? I disturbi del comportamento alimentare o DCA o i disturbi dell’alimentazione sono patologie caratterizzate da un’alterazione delle abitudini alimentari e da un’eccessiva preoccupazione per il peso e per le forme del corpo. Insorgono prevalentemente durante l’adolescenza e colpiscono soprattutto il sesso femminile. Il disagio però va affrontato in maniera integrale, in un percorso di miglioramento strutturato e ragionato che abbia come fine ultimo il benessere della persona.

Ora entriamo nel vivo della conferenza. 

La conferenza sulla DCA

dca

Nella Sala Conferenze di Villa Casati Stampa di Soncino, domenica 18 settembre alle ore 10:30, Una Ghirlanda di Libri 2022 ospiterà un intervento dedicato ai Disturbi Alimentari come risposta specializzata e multidisciplinare per affrontare un problema che interessa tutte le fasce d’età e che può avere un impatto enorme sulla qualità della vita e della salute.

L’intervento sarà tenuto, in collaborazione con il Consorzio Il Sole, dalle dottoresse Anna Tutino, Francesca Sirianni e Camilla Daniela Quarticelli, con tre interventi dal titolo DCA: una lettura psicologica, Il Percorso terapeutico e Di fiore in fiore: esperienze e testimonianze dei familiari. Nel primo intervento la Dr.ssa Anna Tutino (Psicologa e psicoterapeuta ad orientamento focale integrato) affronterà il problema dal punto di vista psicologico, attraverso diversi capitoli: la presentazione del modello focale integrato, una panoramica dei disturbi del comportamento alimentare, i fattori di rischio, il rapporto col corpo e l’immagine di sé nella cultura contemporanea e infine la pandemia di SARS-Covid 2: ripercussioni e nuove insorgenze.

Con il secondo intervento, a cura della Dr.ssa Francesca Sirianni (biologa nutrizionista) si entrerà nel cuore del problema attraverso il percorso terapico. Qui si parlerà dei criteri diagnostici da DSM-V, del calcolo BMI e l’identificazione della patologia, poi si procederà con un breve accenno alle varie tipologie di DCA e le percentuale di massa grassa indispensabile per la salute. Infine, ma non meno importanti, la reversibilità dei sintomi e la percentuale di guarigione in rapporto con la cronicizzazione della malattia.

Nella terza e ultima parte, la Dr.ssa Camilla Daniela Quarticelli (Psicologa e Psicoterapeuta) ci presenterà alcune testimonianze dei familiari. Perché la famiglia, essendo il nucleo primario di sviluppo dell’individuo, ha un ruolo molto importante nel creare l’ambiente all’interno del quale il disagio avvertito può essere accolto e affrontato o, in caso contrario, negato, respinto e trascurato. L’importanza della famiglia è da considerarsi un punto di partenza fondamentale per aiutare tutti ad affrontare un momento di crisi corale che si manifesta attraverso i sintomi di un membro ma che riguarda proprio tutti.

0 0 voti
Voto iCrewers

Parteciperai alla conferenza e alla serata dedicata a Bob Dylan?

Sonya Gatto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI