ucci ucci se ti trovo ti leggo

Torna la seconda edizione romana di Ucci ucci se ti trovo ti leggo dal 16 al 18 settembre

Torna per la seconda volta la festa del giardino e delle letture più amate da bambini e ragazzi nel cuore di Roma

Dopo il successo dello scorso anno, torna dal 16 al 18 settembre l’evento Ucci ucci se ti trovo ti leggo! in uno dei quartieri più trendy e alternativi romani, il Pigneto.

Come nasce Ucci ucci se ti trovo ti leggo!

ucci ucci se ti trovo ti leggo

L’iniziativa è nata da un’idea di Barbara Ferraro e Cecilia Mancini, libraie de Il giardino incartato, una libreria indipendente romana con sede in via del pigneto 303/c. Le due libraie hanno deciso di creare una festa delle letture per bambini e ragazzi arricchendola di partecipazioni importanti e offrendo incontri di altissimo livello. Ecco il loro commento sull’evento:

Visto il successo riscontrato lo scorso anno abbiamo deciso di spingerci ancora un po’ più su. Giacomino e la sua temeraria scalata sulla pianta di fagioli sono ormai diventati il nostro esempio, per cui, entusiaste, abbiamo deciso di dare al festival un respiro quanto più internazionale possibile, per offrire alle bambine e ai bambini, alle ragazze e ai ragazzi, l’occasione di incontrare autrici di grande fama e bravura, che noi stesse non vediamo l’ora di conoscere dal vivo!

E poi abbiamo calibrato momenti di grande spasso con altri di tenerezza, sempre di scambio e cura.

La presenza di autrici prestigiose: Meg Rosoff e Susie Morgenstern

festival roma

Hanno confermato la loro presenza all’evento due firme internazionali prestigiose: la scrittrice statunitense Meg Rosoff, vincitrice, tra gli altri, del rinomato premio inglese Carnegie Medal e l’americana naturalizzata francese Susie Morgenstern, che ha scritto oltre 200 libri ed è pubblicata dalle più grandi case editrici francesi.

Tra gli autori più attesi dei giovani lettori ci saranno Pera Toons, Manlio Castagna, Patrizia Rinaldi, Giuliana Facchini e Valeria Gargiullo, esordiente dalla periferia romana che con il suo libro Mai stati innocenti edito da Salani, testimonia le difficoltà del vivere e crescere ai margini.

A Ucci ucci se ti trovo ti leggo! arriveranno inoltre illustratori e illustratrici come Maria Chiara di Giorgio, Irene Penazzi, Andrea Alemanno e Silvia Molteni; ci sarà anche l’attore Daniele Fior, voce narrante degli audiolibri Locomoctavia. Non mancheranno scrittrici e professioniste di spicco nel panorama editoriale per ragazzi, come Teresa Porcella, Barbara Servidori, Barbara Ferraro e Marina Petruzio.

Ucci ucci se ti trovo ti leggo! ruoterà ancora una volta attorno al libro come vettore principe di conoscenza, di indipendenza e di sviluppo di autonomia di pensiero. Durante la manifestazione troveranno spazio anche momenti di intrattenimento musicale e spettacoli aperti a tutti.

Il programma del Festival sarà disponibile da settembre (per informazioni e prenotazioni: ilgiardinoincartato@gmail.com Tel. 0696045437).

La libreria Il Giardino incartato

il giardino incartato libreria

Il Giardino è una libreria specializzata in letteratura per l’infanzia e per ragazzi nata nel 2011 e cresciuta nel cuore del Pigneto a Roma.

Questo spazio offre un catalogo vasto, accumunato dall’alta qualità editoriale, accanto a una buona scelta di giochi in legno e in materiali naturali: l’offerta è trasversale e va ben oltre l’infanzia, dai fumetti dedicati alla gravidanza alla riflessione metodologica sulla letteratura in età scolare, dalle buone vecchie favole illustrate per bambini alla teoria della creatività.
Alla guida del Giardino Incartato ci sono Barbara Ferraro e Cecilia Mancini, con la collaborazione di Carla Colussi e Alessandra Franciosini, quest’ultima ideatrice dei disegni e dell’immagine grafica della libreria.
Uno spazio lento, dai colori tenui, stretto tra palazzine popolari, cemento e parcheggi in doppia fila, che punta ai sensi: è di carta e legno e tanto basta a proporre una piccola esperienza sensoriale, tattile, in cui perdersi tra le illustrazioni sognanti.

Proviamo a convincere i bambini che un libro originale può essere più divertente di quelli con i personaggi televisivi che già conosce. Può una libreria indipendente e specializzata proporre un discorso non effimero sulla complessità della letteratura per l’infanzia, sui libri come nutrimento e mattone di una personalità da farsi? spiega la libraia Cecilia.

0 0 voti
Voto iCrewers

Conoscevi già questo evento? Sei mai stato nel quartiere pigneto a Roma?

Sonya Gatto
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI