2

Tre libri per Te: per curare, ispirare e viaggiare

Libri per curare ispirare e viaggiare
0

2

Caro/a iCrewer eccomi qui con la selezione di libri di questa settimana per ispirare le tue letture, iniziamo subito:

Il libro per curare è “Tunnel” di Abraham Yehoshua.

[amazon_link asins=’8806234560′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’19bca6fb-9936-4dd3-aee7-655f58ae6667′]

Una storia struggente e allo stesso tempo illuminante. Un uomo, un ingegnere civile in pensione, da sempre colonna portante della sua famiglia,  scopre di essere affetto da demenza senile, seppur in una fase iniziale. Sua moglie sconvolta dalla notizia reagisce e insieme provano ad affrontare senza mai abbattersi questa terribile malattia. Nonostante la malattia, Dina sua moglie, riesce a trovare a Zvi il modo per mantenersi attivo, proponendolo come volontario al figlio di un suo vecchio collega che vuole progettare e costruire un tunnel. Nessuno punterebbe sulla riuscita di questo progetto, vista la sua anti economicità, ma lo scopo, salvare una famiglia di palestinesi che rimarrebbero senza casa, spinge Zvi a metterci tutto se stesso. Questo tunnel rappresenta la luce, la possibilità di salvezza per un uomo e per un popolo in guerra e spaventato.

Perché leggerlo: per ricordarsi di non fermarsi mai, neanche quando razionalmente qualcosa sembra impossibile.

Il libro per ispirare è: “Il buio oltre la siepe” di Harper Lee.

[amazon_link asins=’8807881551′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’8a88a038-55a4-4224-90fd-8b47d3651e9e’]

Siamo nel Sud degli Stati Uniti negli anni Trenta, quando il razzismo contro i neri era ancora molto forte. La bellezza di questa storia è che a raccontarcela è una bambina, Scout, che ci mostra la realtà di quel tempo senza alcun filtro, come solo i bambini sanno fare, evidenziando l’ipocrisia della gente.  Atticus Finch, è il padre di Scout e Jemm, è un avvocato, che accetta, sapendo a quali conseguenze va incontro, di difendere Tom Robinson, un uomo di colore accusato di aver stuprato una ragazza di Maycomb. Bellissimo il rapporto con questo padre che educa i suoi figli alla verità e alla curiosità.

Perché leggerlo: ll buio oltre la siepe è un romanzo che arriva al cuore e che fa riflettere. Parla dell’importanza di guardare chi è diverso da noi senza pregiudizi, come fanno i bambini, perché, come dice Atticus ai suoi figli, “non si conosce realmente un uomo se non ci si mette nei suoi panni”.

Il libro per viaggiare è “Io che amo solo te” di Luca Bianchini

[amazon_link asins=’8804666528′ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’731df94c-3124-46f9-b8ca-86e4f861dc32′]

Un viaggio in Puglia a Polignano a mare e nella mentalità del posto.

Ninella è una bella donna, ha cinquant’anni. Non manifesta le sue emozioni più profonde neanche con le figlie.  Il suo grande amore, don Mimì, l’ha lasciata a un passo dalle nozze a causa di un reato commesso da suo fratello. Ma il destino decide di darle una possibilità: sua figlia si fidanza proprio con il figlio dell’uomo che ama, e i due ragazzi decidono di sposarsi. Il matrimonio di Chiara e Damiano si trasforma così in un vero e proprio evento per Polignano a Mare.

Perché leggerlo: è una lettura leggera, scorrevole che parla dell’importanza di essere sinceri  con sé stessi e con gli altri, di ammettere le proprie emozioni e le proprie fragilità con la certezza che chi ti ama davvero ti accetta per quella/o che sei.

Anche per questa settimana è tutto. Aspetto sempre i vostri commenti e suggerimenti. A presto!

2
Lascia un commento!

avatar
1 Comment threads
1 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
Anna Francesca PerroneLiliana B Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Liliana B
Ospite
Liliana B

Il tunnel mi è piaciuto molto!!! Delicato e profondo da leggere.

Anna Francesca Perrone
Ospite
Anna Francesca

E’ vero, sono d’accorso con te Liliana. Un libro particolare, dal grande impatto emotivo che mi ha fatto riflettere, tra le altre cose, su tutte le volte che non ho portato avanti ciò in cui credevo per paura, perché ho usato solo la razionalità mentre forse se avessi seguito il cuore sarebbe andata diversamente. Grazie per il tuo commento!

Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp