Una storia vera Book Cover Una storia vera
Delphine de Vigan
narrativa contemporanea
Mondadori
30 agosto 2016
ebook, cartaceo
302

L'ultimo romanzo di Delphine, nel quale aveva messo a nudo la storia della sua famiglia, è diventato un successo planetario. L'ha travolta, le ha preso ogni energia lasciandola incredula, sfinita, debole. Lasciandola letteralmente senza parole. Ormai è passato del tempo, i lettori e l'editore si aspettano da lei qualcosa e una domanda la incalza a ogni apparizione pubblica: sta scrivendo qualcosa di nuovo? E, soprattutto, cosa scriverà dopo quel romanzo?

È in questo momento delicato che L. entra nella vita di Delphine. Un incontro casuale, una nuova conoscenza con cui si scopre un'intimità naturale, un'amicizia che si trasforma rapidamente in una presenza stabile e confortevole nella vita di tutti i giorni. L. incarna l'ideale di donna bella, sofisticata e sicura di sé che Delphine, con i suoi capelli disordinati e i modi nervosi, un certo imbarazzo mai superato dall'adolescenza, non ha mai saputo essere. L. è un'amica come se ne hanno solo a diciassette anni: sempre disponibile, generosa e simpatica, una presenza complice comparsa dal nulla e diventata subito imprescindibile.

L. la assiste, la sostiene, inizia a interessarsi sempre più da vicino al problema della scrittura che assilla l'amica e ha una visione incredibilmente lucida. "Ricordo di aver avuto un'intuizione" scrive Delphine. "Qualcosa in L., qualcosa di nascosto, di appena percettibile, mi diceva che era una sopravvissuta, che aveva alle spalle un passato torbido e misterioso, che aveva messo in atto una straordinaria metamorfosi." Una sopravvissuta come tutti gli scrittori, o le persone pericolose.

“Una storia vera”: un bestseller che diventa il grande film “Quello che non so di lei”

Una storia vera di Delphine de Vigan è un bestseller in Francia, pubblicato in Italia da Mondadori nel 2016. Il libro è sicuramente un thriller ma è anche una riflessione sulla letteratura contemporanea e sulla ricerca della verità.

L’autrice ha affermato che scrivere questo libro ha richiesto un grande lavoro preliminare. Lo ha paragonato alla sceneggiatura di un film dove tutto deve essere ben chiaro ancor prima di iniziare le riprese. Secondo la de Vigan i thriller devono far intravvedere la struttura della storia senza anticipare gli eventi.

Da questo libro il grande regista Roman Polansky ne ha tratto un film dal titolo Quello che non so di lei che a marzo sarà nelle sale italiane.

Delphine de Vigan è l’autrice del romanzo bestseller Gli effetti secondari dei sogni; ha venduto più di mezzo milione di copie ed è stato tradotto in oltre venti lingue. Un successo ripetuto da Niente si oppone alla notte. Inoltre nel 2010 ha pubblicato Le ore sotterraneeDa una storia vera è il suo ultimo romanzo, che ha vinto il premio Renaudot e il premio Goncourt dei licei oltre ad essere diventato un bestseller. In Italia i suoi libri sono tutti pubblicati da Mondadori.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami