0

Sport in Book: Splendere, di Johanna Maggy

maggy
0

0

Leggi la sinossi

Volersi bene, è la prima regola per “Splendere”…

Quante volte ce lo siamo sentito dire! Io ormai non le conto più! E’ la frase che, più di ogni altra, sorge spontanea e distribuiamo gratuitamente quando vogliamo sostenere qualcuno che ci appare smarrito, appesantito dalle difficoltà, magari troppo incline a spendere le proprie energie per qualcosa che il più delle volte non lo coinvolge direttamente ma che lo porta, inevitabilmente, a dimenticarsi totalmente di se stesso.

Eppure, dicono gli esperti, se ci fermiamo a riflettere è davvero il segreto per vivere meglio! Guardare le cose con uno sano distacco che, precisano, non è sinonimo di egoismo, è indispensabile per riuscire ad affrontare la vita con l’obiettività giusta, analizzare le situazione con razionalità, senza farsi troppo coinvolgere da realtà che, in fondo, non ci appartengono completamente. Facile a dirsi, ma, perdonami, difficile a farsi! Lo so razionalmente è tutto giusto, ma se posso tirare una lancia a favore della categoria dei troppo buoni, consentimi di dire che rinunciare ad una piccola parte di se stessi se non altro per soddisfare il proprio io spirituale, inaridito, dalla mancanza di veri sentimenti, non è poi da condannare a priori, l’importante è non esagerare, non perdere di vista ciò che è veramente importante per ognuno.

 

Se poi, si oltrepassa il limite del buon Samaritano, allora è davvero arrivato il momento di pensare che a questo mondo  ognunoè necessario, ma non indispensabile. Questa sì che è una verità universale! E il rimedio, mio caro amico per imparare a metabolizzare il concetto esiste eccome! Un consiglio spassionato? Fermati!  Spegni il cellulare, (cosa difficilissima) rilassati un attimo, sdraiati su una bella poltrona, allunga le gambe, chiudi gli occhi e pensa a qualcosa di bello, qualcosa che in qualche modo possa, almeno nel pensiero, farti stare bene. Un campo di papaveri, un monte innevato, l’orizzonte del mare, scegli tu, e per 10 minuti non pensare ad altro. Lo so, è un metodo molto rudimentale ma, ti assicuro, estremamente semplice ed efficace se decidiamo di scendere, anche se solo per un attimo, dal tram dei desideri degli altri.

Se poi, ti sei impegnato, ma non c’è proprio nulla da fare, allora ho anche un piano B! Vai di corsa nella palestra più vicina, così non hai la tentazione d’inventarti l’alibi della distanza, e iscriviti subito a un sano corso di Yoga, quanto meno, sei consapevole di rispettare le linee guida del tuo insegnante di fiducia e non c’è nessuno che ogni due minuti ti chiama per risolvere qualche problema. Neanche questo? Hai ragione, lo yoga non è sempre la medicina per tutto, il rischio, se non si è abituati, è di tornare a casa con qualche dolore in più ai muscoli delle gambe e delle braccia ma non preoccuparti, se non ti va di muoverti troppo, il mio cilindro delle sorprese è pieno di risorse.

Passa alla libreria più vicina, cerca, Splendere il libro di Johanna Maggy,  edito da Mondadori, ritorna a casa, sdraiati nella tua bella poltrona allungata, e comincia a leggerlo, intanto ti spiego chi è la bellissima autrice di questo trattato di benessere. Johanna Maggy è una dolcissima insegnante di Yoga e coach olistica, per i più informati, stupenda consorte islandese dello scrittore Fabio Volo e mamma di due splendidi figlioletti. Lei lo chiama “il suo cassetto degli incantesimi”, ricco di consigli utile e lasciamelo dire, in questo caso, indispensabili per vivere la vita con “lo spirito giusto”.

LEI SCRIVE CHE…

I cambiamenti verso una vita più sana e felice è fatta di piccoli gesti che, come incantesimi, hanno il potere di trasformare a poco a poco le nostre giornate e le nostre esistenze. Unendo questa particolare saggezza nordica che le deriva dagli anni trascorsi in Islanda, a contatto con la natura all’esperienza di insegnate di pilates e coach olistica, Johanna Maggy ci invita a prendere in mano la nostra salute e ci accompagna passo passo lungo la via del benessere. Lasciare il giusto spazio al respiro, introdurre una abbondante idratazione nella nostra routine quotidiana, imparare ad ascoltare il nostro corpo per nutrirlo nel modo più corretto;a volte, semplicemente, accendere una cndela. Qesti sono solo alcuni dei tanti consigli che la simpatica coach ci regala, insieme alle ricette più gustose e apprezzate dai suoi bambini e d ad alcuni semplici esercizi da inserire nelle nostre giornate

“Lo splendore si trova dentro di noi, scrive Johanna, “è un seme nascosto nel cuore e ha bisogno di essere curato amorevolmente. E’ qualcosa che riluce da un luogo profondo, la parte più speciale del cuore che irradia tutto il corpo: le vene, i muscoli, i nervi,gli occhi, la pelle, il sorriso, il respiro, le parole. Quando ti occupi di te, quando senti la necessità di incarnare la tua versione migliore e la libertà di essere semplicemente quello che sei, allora splendi”

Un libro magico, per imparare a prenderci cura del nostro corpo, della nostra mente e del nostro spirito. E splendere, tutti i giorni.

E noi le crediamo. Quindi, segui il mio consiglio e i consigli di Johanna, l’mportante che non ti rilassi troppo e ti addormenti…

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp