Thomas Dri, il Festival Romance e la Dri editore

Thomas Dri

Caro iCrewer è un piacere parlarti oggi per la nostra rubrica “Sogni di Carta” di una talentuosa persona, Thomas Dri che non solo ha creato una deliziosa casa editrice la “Dri editore”, ma che sa anche donare grandi sorrisi alle sue scrittrici e lettrici.

thomas Dri

Voglio iniziare questo articolo ringraziando Thomas Dri e le sue autrici per averci concesso durante il Festival Romance di stare al loro tavolo, praticamente tutto il giorno e averci rallegrato con la gioia che hanno mostrato nell’accogliere le loro numerose lettrici. Ora inizio con il raccontare cos’è la Dri Edizioni.

Come lo stesso Thomas mi ha spiegato la Dri Edizioni non è certamente una casa editrice giovane, anzi può vantare alle sue spalle anni di attività; nasce infatti nel 2012 con un’iniziativa, che tu che mi segui, puoi immaginare quanto mi sia piaciuto ascoltare.

Si tratta infatti di un progetto didattico dal titolo “La Pergamena Perduta” realizzato in collaborazione con l’autrice Paola De Pizzol e che ha come obiettivo quello di far incontrare gli alunni delle scuole con gli autori dei libri e far crescere così l’amore per la lettura nei più giovani.

Negli anni il catalogo della casa editrice si è ampliato, arrivando a comprendere nuovi titoli, portando gli autori a incontrare centinaia di alunni e riscuotendo giudizi entusiastici sia da parte degli insegnanti e soprattutto dei ragazzi. I risultati positivi ottenuti hanno permesso di estendere l’iniziativa ai sussidi didattici per la scuola secondaria di primo grado arrivando a coprire l’intero territorio nazionale e attualmente, anche se in misura più ridotta per questioni di tempo, questo progetto può ancora considerarsi attivo.

Ho quindi chiesto a Thomas Dri, perché la scelta di passare a concentrare i propri interessi sul genere Romance in generale e in particolare sul Romanzo Storico e il Regency.

La Dri edizioni solo nell’ultimo anno ha iniziato ad occuparsi di sviluppare una sezione “online” della casa editrice che consiste in pubblicazioni di libri sia in versione ebook che di cartacei in esclusiva su Amazon per un pubblico più adulto, principalmente nel genere romance e romance storico.

Il tutto è partito con la richiesta dell’autrice Paola De Pizzol che ha proposto di interessarsi proprio a questo genere con la pubblicazione de “Il Segreto di Lord Brown” (schizzato in pochi giorni dalla pubblicazione al n° 4 della classifica generale di Amazon) e a seguire una serie di successi.

Thomas Dri

Ovviamente, mi dice Thomas Dri che il tutto non è avvenuto per caso, ma anzi c’è stato un grande studio da parte sua sia per quanto riguarda il genere, sia su come funzionano queste cose nel mondo di Amazon: come creare delle cover accattivanti, farsi pubblicità, uno studio del algoritmo di Amazon che consente di riuscire a salire nelle classifiche, ecc…

Quale sia il vero ingrediente segreto di tutto questo io ancora me lo chiedo fatto sta che i numeri sono a favore della Dri edizioni… “Una Ribelle per Lord Hughes” di Fabiana Redivo (posizionato al 4° posto), “Dita come Farfalle” di Rebecca Quasi  (alla 7° posizione) e “La Governante” di Rebecca Quasi sempre al 4°: sono tutti romanzi collocati nella collana Historical Romance.

Che forse il suo successo risieda proprio nella bellezza delle sue autrici? Dobbiamo infatti sottolineare che dove c’è lo Stand della Dri edizioni sicuramente c’è bella gente, guardate questa foto se non mi credete.

Thomas Dri

Negli ultimi mesi la casa editrice ha consolidato il suo staff con altre bravissime autrici, come ad esempio Pitti Duchamp e Laura Nottari, oltre che avvalersi di nuovi collaboratori, ha lanciato le collane Contemporary Romance e Brand New Romance. Ricordiamo inoltre la presenza live sul territorio nelle maggiori fiere che consente l’incontro tra lettrici e scrittrici.

Mi sono chiesta dove risieda il segreto di una così proficua crescita e Thomas Dri mi ha fatto notare due interessanti ingredienti:

Il primo è anche un suo ringraziamento ad Anita Sessa che oltre che essere una bravissima scrittrice, si occupa con passione del lato social e poi un’altro elemento sta nel aver scelto di puntare su un genere di nicchia come può essere il Regency che tra l’altro era ancora poco trattato.

Da scrittrice non ho potuto fare altro che chiedermi come e dove Thomas Dri reclutasse i suoi scrittori?

Una parte dei testi gli arrivano ovviamente tramite invio dei manoscritti via mail, ricordo che il genere accettato è il Romance, il Romance Storico o Contemporaneo e il Regency.

Thomas stesso controlla le classifiche Amazon alla ricerca di talentuose scrittrici da arruolare nel suo team e poi c’è una collaborazione con Federica Tronconi agente letterario.

Un ultimo interrogativo è come sempre puntato verso il futuro: cosa accadrà nella Dri edizioni nei prossimi mesi?

Thomas mi ha svelato una sorta di schema con cui avvengono le pubblicazioni, infatti ogni due storici la casa editrice pubblica un contemporaneo; infine mi ha confessato di voler ampliare ad altri generi, anche se non nell’immediato, perché sarebbe prematuro, il paranormal fantasy è stato uno dei primi generi citati.

Insomma tenete gli occhi aperti perché la Dri edizioni farà ancora parlare di sè!

Concludo segnalandoti che nel sito della Dri edizioni è disponibile gratuitamente un link con cui si può scaricare “Cambia il vento” di Rebecca Quasi.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami