Scommessa a Memphis Book Cover Scommessa a Memphis
Autoconclusivo
Mirko Giacchetti
Dark-Fantasy
Dunwich Edizioni
Giugno 2014
Ebook/cartaceo
44

"Scorrevole, simpatico, tenebroso al punto giusto." (Sugarpulp)

Racconto vincitore del concorso "Morte a 666 Giri".

Inferno. La Morte scommette con il Diavolo per rendere il mondo un posto migliore. Tutto inizia a Memphis con un giovanissimo Elvis Presley...

Non immagini quanti mi vendano l’anima senza averne davvero bisogno. Spesso sono in grado di fare da soli tutto ciò che comprano a caro prezzo.

Scommessa a Memphis è un racconto GENIALE!

Appena ho ricevuto “Scommessa a Memphis” ero convinta che mi fosse finito tra le mani il solito horror, non è certamente colpa di una mia svista, semplicemente è catalogato nella letteratura di questo genere, il motivo di questa scelta è sicuramente semplice: i protagonisti della narrazione sono il Diavolo e la sua vecchia signora la Morte che scommettono sul futuro di un giovane di nome Elvis che muove i primi passi verso la sua carriera, anzi chiamiamolo con il giusto nome, verso il suo SOGNO.
Se fossi io a dover decidere come collocare questo testo, metterei questo lungo racconto, vincitore del concorso “Morte a 666 giri”, nel dark-fantasy, perché anche se la storia è narrata nel mondo reale, a Memphis precisamente e nel periodo storico che antecede il successo di Elvis gli anni 50 quindi, il lato dark-fantasy risiede a mio parere proprio nell’incipit e nella scelta di ambientare questa prima parte all’inferno e nei due protagonisti la Morte e il Diavolo che scelgono di scommettere sul successo di Elvis.
Ho trovato questo elemento veramente geniale, un ottimo ingrediente per la trama di un racconto, come ho detto, il resto della narrazione si svolge nel modo reale, infatti il Diavolo scende sulla terra in forma umana prendendo le sembianze di Marlon Brando e ha solo 23 anni di tempo per fare di Elvis il giovane che ha conquistato intere generazioni.
È stato simpatico vedere come il Diavolo convinca il timido Elvis a tirare fuori il suo carattere e a credere in se stesso, tra i miei passaggi preferiti eccone alcuni:
Se nella vita non volete riuscire a combinare nulla, pensate sempre di non essere in grado, mi raccomando.
Il mondo non ha bisogno di un altro camionista. Il mondo non sa cosa farsene di quelli che si sono arresi subito e non credono in loro stessi.
Se sei disposto a vivere ogni sacrificio è leggero, ma se vuoi sopravvivere non sarai mai contento.

Interessante è anche il finale che non è quello che ci aspettiamo, una buona lettura, ben scritta e anche rapida, sicuramente consigliata.

MIRKO GIACCHETTI

Mirko Giacchetti

Biellese, collabora con Milano Nera appassionato di Fumetti, Comics, Cinema e libri di genere thriller, horror e noir. Il suo racconto vince il concorso “Morte a 666 giri” indetto dalla Dunwich Edizioni. Con lo pseudonimo di William Munny scrive brevi racconti.

[amazon_link asins=’B00KVNSA3K,8898361122,B00DQMZFIG,B00D389W0K,B01FK2YSHI’ template=’ProductCarousel’ store=’game0ec3-21′ marketplace=’IT’ link_id=’e09eec6b-ce2a-11e8-bcc8-bd354346ed6e’]

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami