0

Rubrica Animalibri: Il riccio e l’arrivo della primavera

Riccio-copertina
0

0

Leggi la sinossi

Animale simpatico, ma attenzione alle spine!

Caro lettore, la primavera sta per iniziare, comincia a scaldarsi la temperatura e così, dopo averti parlato del capriolo, oggi voglio parlarti del riccio, altro animale che in questo periodo incorre in numerosi pericoli. Impariamo a conoscerlo insieme. Animale con gli aculei marroni d’inverno (più chiari durante la primavera e l’estate) disposti sulla schiena. Occupa il sottobosco. Erroneamente, è spesso chiamato porcospino, scientificamente più indicato per l’istrice, caratterizzato da aculei bianchi e neri, o per il porcospino americano, con gli aculei nascosti in mezzo alla pelliccia. Durante l’inverno non necessita di bere, in quanto ricava l’acqua dalle prede e dalla rugiada notturna. Ha un’alimentazione onnivora: frutta, bacche, foglie, piccoli serpenti, topolini, ma non stupirti, anche le crocchette che hai lasciato fuori per il gatto di quartiere. Va in letargo da ottobre ad aprile… tra poche notti, è infatti un animale notturno, uscirà dalla tana invernale affamato e molto assonnato, quindi se abiti in una zona vicino ad un bosco, stai attento ai punti dove la strada è poco illuminata. Concludo sfatando una falsa credenza: non lanciano gli aculei, ma se si sente minacciato si appallottola esponendoli e sono molto pungenti.

Attenzione alle strade

Consiglio letterario

Se penso ai libri dove i ricci sono i protagonisti, il primo che mi viene in mente, sicuramente il più citato è “25 grammi di felicità. Come un piccolo riccio può cambiarti la vita” di Massimo Vacchetta e Antonella Tomaselli. Massimo, veterinario che ha fondato il Centro recupero ricci nelle Langhe, ha scritto anche “Cuore di riccio. Storia di una piccola maestra che mi ha insegnato il coraggio“. Posso solo dire che abito troppo distante dal Piemonte…ma un giorno spero di conoscerlo questo veterinario e magari intervistarlo! Ti stai domandando se esistono libri per bambini con questi simpatici animali? La risposta è si, e te ne consiglio due. “Un riccio per amico” di Alice Campanini. E’ una storia di amicizia tra due ricci. Tratta il tema della diversità e dell’amicizia per i tuoi bambini a partire dai 5 anni. “Ettore il riccio viaggiatore” di cui potrete trovare tre avventure che si svolgono a Roma, a Milano, e a Venezia scritte da Camilla Anselmi e illustrate da Fontana. Leggendo questi viaggi potrete conoscere queste grandi città italiane e visitare i loro importanti monumenti.

Leggete… con la fantasia volerete! Buona lettura!

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp