Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram

Novità in libreria: Ritorno a Villa Blu, di Gianni Verdoliva per Robin

Ritorno a Villa Blu, scritto da Gianni Verdoliva per Robin

Ritorno a Villa Blu, il libro scritto da Gianni Verdoliva per Robin edizioni.
Molti protagonisti del presente, si intrecciano con le vite e i personaggi del passato, attraversando tre generazioni, nella perenne lotta del Bene contro il Male, passando attraverso magia nera e bianca, reincarnazioni e fatti misteriosi.
Ritorno a Villa BluCOMUNICATO STAMPA
Una villa sul lungolago, Villa Ludovisi, meglio nota come Villa Blu per via del colore delle sue
pareti esterne; un giardino molto grande e un bosco tutto intorno; strani lamenti e scampanellii
confusi che si levano di notte dal pozzo nel giardino e più in lontananza, dal bosco.
Nonno Ascanio e i suoi tre amati nipoti Tommaso, Francesco e Alessio, cui arriva in eredità
proprio Villa Blu. E ancora Amabile, la pasticcera del paesino, Nerina, la star del cabaret, e la
reverenda Katherine, dai capelli fulvi e dallo sguardo sereno e aperto.
Questi e molti altri personaggi e storie riempiono “LA storia” che fa da fil rouge nella narrazione, attraversando tre generazioni di uomini e donne che hanno vissuto o sono entrati in contatto con Villa Blu o i suoi abitanti; una storia il cui cardine è la misteriosa scomparsa, tanti anni fa, di Massenzio, il fratello di nonno Ascanio e che ha, in sé, gli elementi della più grande storia universale, quella della lotta tra il Bene e il Male.

Ritorno a Villa Blu, struttura

Con molti flashback e salti temporali, Gianni Verdoliva costruisce una narrazione fruibile e godibile, in cui ogni elemento del narrato ha una sua ragion d’essere e trascina il lettore in una dimensione senza luogo e senza tempo ma contemporaneamente anche molto reale e “vicina”, tra magia occulta, elementi paranormali, incarnazioni e gesti, invece, di delicata ed estrema gentilezza.
Le vicende dei tre nipoti di Ascanio culmineranno nella notte del Solstizio d’estate, quando i tre dovranno affrontare definitivamente il passato della loro famiglia per cercare di vincere, col suono all’unisono del loro amato hangpan, il sortilegio cui sono inevitabilmente legati.
Gianni Verdoliva vive e lavora a Torino. Giornalista pubblicista, è attualmente S.F.E.R.A. coach. Ritorno a Villa Blu, già finalista al premio Il Convivio 2018 come opera inedita, è il suo primo romanzo ma la sua seconda opera letteraria, dopo la raccolta di racconti Come anime scelte che si ritrovano, edito anch’esso dalla Robin edizioni.
0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

Il malato immaginario

Spazio ai classici: Il malato immaginario di Molière

Quintessence-I racconti della Tana

Novità in libreria: Arriva Quintessence-I racconti della Tana dalla TriskEdizioni

Speciale

Novità in libreria: Ali di ghiaccio di S.P. Hopeful.

La passione per la libertà

Pier Franco Quaglieni, La passione per la libertà

La mafia nello zaino - Il bimbo, il nano e l'assassino

Novità in Libreria: La mafia nello zaino – Il bimbo, il nano e l’assassino di Alessandro Cortese

Speciale

Lifstyle. Il monaco buddhista Thich Nhat Hanh: attivista vietnamita per la pace

Una villa sul lungolago, Villa Ludovisi, meglio nota come Villa Blu per via del colore delle sue pareti esterne; un giardino molto grande e un bosco tutto intorno; strani lamenti e scampanellii confusi che si levano di notte dal pozzo nel giardino e più in lontananza, dal bosco.
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0