Review tour: La Rosa del Deserto – Ishtar La Sacerdotessa

Sono la figlia della Madre più antica. Sono la figlia della Grande Madre. Sono tua figlia O Madre Antica, Sono tua figlia O Grande Madre. O Inanna! Sei tu che insegni a morire, a rinascere e a risorgere. Morire, rinascere e risorgere!

La Rosa Del Deserto
4.5/5
0

0

  • Novità in libreria: Sperling & Kupfer, le uscite di ottobre 2021 sarà pubblicato alle 12:00 del 25.10
  • Novità: Il diavolo ha due volti di Nancy Urzo sarà pubblicato alle 14:00 del 25.10
  • Novità in libreria: Sperling & Kupfer, le uscite di ottobre 2021 sarà pubblicato alle 12:00 del 25.10
  • Novità: Il diavolo ha due volti di Nancy Urzo sarà pubblicato alle 14:00 del 25.10
4.5/5

Caro iCrewer, oggi ti parlerò di Ishtar La Sumera, primo romanzo della trilogia scritta a quattro mani dalle sorelle Giudetti. Maria e Lina, autrici di La Rosa Del Deserto, hanno fatto un lavoro molto accurato partendo dalla cover, che cattura subito l’attenzione del lettore, con una giovane donna dalla fluente capigliatura rossa e i profondi occhi verdi. Indovina chi è?

Una cosa che mi ha piacevolmente colpita è una lista di canzoni consigliate dalle autrici per una lettura ancora più coinvolgente. Il romanzo in realtà non ne avrebbe bisogno, le descrizioni dei luoghi e degli eventi sono talmente particolareggiate che più di una volta leggendo mi sembrava di trovarmi vicino ad Ishtar nel tempio, a palazzo oppure per le vie della città di Uruk, sentendo i profumi e i rumori del luogo e perdendomi tra i mille colori del mercato.

La Rosa Del Deserto - La SacerdotessaAmbientato più di quattromila anni fa, poco dopo il 2100 a.C. in Mesopotamia nel periodo di maggior splendore dei Sumeri, pur essendo un romanzo, e che quindi non vuole essere una vera ricostruzione storica, lascia trapelare un profondo studio del periodo, dei luoghi e delle civiltà citate.

Non credere però sia un semplice romanzo storico. La Rosa del Deserto – Ishtar La Sumera è molto di più. È un romanzo d’amore, di passione e di rivincita. Intrighi di palazzo, battaglie, eventi storici e personaggi realmente esistiti si mescolano e fondono con uomini ed accadimenti nati dalla fantasia delle autrici, che fanno da sfondo alla storia d’amore e passione tra i due protagonisti: Ishtar la sacerdotessa del tempio di Uruk che non sa nulla del suo passato e Dungir il re dei Sumeri.

I personaggi sono ben descritti, da quelli principali ai secondari nessun dettaglio viene tralasciato. Ognuno è caratterizzato molto bene tanto da sembrare reale.

La scrittura è fluente e non presenta particolari refusi o errori di battitura tali da compromettere la lettura; solo in alcuni passaggi ci sono piccoli problemi con l’impaginazione che non fanno comunque perdere la fluidità al testo.

Ho dato 4,5 stelle al romanzo perché credo sia scritto bene e i dettagli siano ben curati. I sentimenti dei personaggi sono palpabili e il lettore riesce a sentirli come propri. È il primo romance storico che leggo ambientato in questo periodo e ne sono rimasta affascinata. Complimenti alle autrici.

 

0 0 voto
Voto iCrewers

Un’appassionante romance storico ambientato nella culla della civiltà di quattro mila anni fa. Le sorelle Giudetti sono le autrici di La Rosa del Deserto – Ishtar La Sacerdotessa, primo capitolo della trilogia che vede protagonista Ishtar, una giovane donna dai profondi occhi verdi e i capelli rossi come il fuoco che le scorre nelle vene.

4.5

Condividi su facebook
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0