Lo spilorcio e le extraterresti Book Cover Lo spilorcio e le extraterresti
Antonio Policastro
commedia
Pubme
24 Gennaio 2018
ebook
133

E' la storia di Pippo, sua moglie Luigia e i suoi due figli, Lidia, disoccupata e Roberto, universitario fuori corso. Pippo e Luigia si amano molto ma, spesso, litigano per il brutto carattere di Pippo, da tutti considerato molto pesante per la sua avarizia. Pippo è molto amico di Riki, vicino alla famiglia e sposato con Rosa, senza figli, amica di Luigia e convinta che l'amica debba ribellarsi all'atteggiamento del marito. Per aiutare l' amica, ormai rassegnata, Rosa architetta, con la sua collaborazione, uno scherzo per spillare un po' di soldi al marito,assoldando due ragazze che si presenteranno  alla porta di Pippo, spacciandosi per due extraterrestri, lasciate dalla navicella in avaria sul pianeta terra. In cambio di un carico d'oro, Pippo, insieme a Riki, riluttante in un primo momento ad  assecondare l' amico, accetta di ospitare le due finte aliene, con la promessa di nascondere alla famiglia il motivo della loro presenza. In un primo momento, la situazione scorre nel modo giusto, e Pippo si ritrova, senza rendersene conto,a fare spese pazze,ma ad un tratto, nonostante il coinvolgimento inconsapevole di Lidia, Roberto e dell' amico delle due ragazze, la situazione sfugge di mano a Rosa e Luigia che, malvolentieri, dovranno svelare a la verità. In apparenza, Pippo rimarrà colpito dalla incredibile macchinazione della moglie e della sua amica ma, pur comprendendone le motivazione, ne uscirà più vittorioso di prima perchè il lupo perde il pelo ma non il vizio!!

Due extraterrestri e un carico di… bugie per Pippo lo spilorcio!

Vi è mai capitato, cari amici, di avere a che fare con uno spilorcio? Di quelli che prima di cacciare un penny dalla tasca si farebbero segare le mani? E allora, se volete farvi due risate, sedetevi comodi perchè, oggi, vi voglio raccontare la storia di Pippo, il protagonista della divertente commedia di Antonio Policastro, giovanissimo scrittore in erba, consulente finanziario nella vita, alla prese con il suo primo romanzo.

E senza preamboli, vi presento, subito Pippo, capofamiglia, lo spilorcio per eccellenza, sua moglie Luigia, succube del marito ma molto innamorata, e i suoi due figli Lidia disoccupata e Roberto universitario fuori corso, lontano da casa e felice di esserlo. Pippo, come avrete già capito, nella vita, è davvero pesante e Luigia, pur amando molto il marito, è arrivata al limite della sopportazione, lo sanno anche Riki, l’amico fidato ma non troppo e Rosa, sua moglie, decisa, una volta per tutte, ad aiutare Luigia a ribellarsi al marito. Tutto nella norma se non fosse che, alla porta della villa dello spilorcio, si presentino due bellissime… extraterrestri Pablua e Zerestra, che di alieno, secondo me hanno davvero poco.

Povero Pippo… ne avrà di gatte da pelare, perchè, come si dice, l’apparenza inganna e Policastro, pur alle prime armi, si diverte a descrivere i vari stati d’animo dei personaggi che, via via, entrano nel racconto, scegliendo un linguaggio semplice e veloce, anche se, a mio avviso, spesso, troppo caotico. Anche il personaggio di Pippo, in alcuni sporadici momenti, fa tenerezza; il forte desiderio di ricevere il tanto agognato oro in cambio dell’ospitalità delle due aliene e la paura di far trapelare qualcosa, lo spingerà a fare cose mai fatte prima, rendendolo anche più umano. Il romanzo, oltre ad essere leggero e far divertire, come tutte le storie, piccole o grandi che siano, ha la sua morale, e il nostro autore, amante degli extraterrestri, ma soprattutto esperto nel maneggiare i soldi, ce lo spiega molto bene quando dice che

“bisogna cogliere sempre il lato comico della vita, e che i soldi vanno spesi, con sobrietà ma vanno spesi” .

Pippo imparerà la lezione? Se volete scoprirlo, non dovete fare altro che leggere il libro, magari sotto l’ombrellone, è semplice, veloce, tascabile e soprattutto, vi farete quattro risate.

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami