L'illusione della fenice Book Cover L'illusione della fenice
Demetrio Verbaro
Fantascienza
Pubme Collana Policromia
17 Novembre 2018
Ebook e Cartaceo
257

Il romanzo è diviso in tre storie che si svolgono in luoghi geografici diversi e in momenti storici differenti. Tre vicende che narrano di amore, sofferenza, vita, speranza, cadute e rinascite. I protagonisti sono legati da qualche filo visibile e da molti invisibili, come i personaggi di uno spettacolo di marionette fatte muovere da un abile burattinaio. Ma cosa possono avere in comune Sara, una contadina sedicenne rimasta suo malgrado incinta, che vive nel periodo del dopoguerra a Mosorrofa, un piccolo paese della Calabria, aggrappato all'Aspromonte, con Amy, un'attrice che lavora nel mondo del porno nella Los Angeles degli anni 90, con Sadie, una neolaureata con il massimo dei voti alla facoltà d'ingegneria del Politecnico di Zurigo nel 2034?

Recensione de “L’illusione della fenice” di Demetrio Verbaro edito Pubme Collana Policromia.

Sono sincera nel dire che questo romanzo mi ha davvero stupito, non mi aspettavo certi risvolti, ne la motivazione per cui fosse classificato come genere fantascientifico, cosa che ho capito alla fine della lettura.

Come già accennato nella sinossi, il racconto sviluppa tre storie differenti sia come luogo geografico che come momento storico. Inizialmente non si riesce a capire dove l’autore voglia andare a parare con queste vicende, certo è che sono tutte collegate tra loro da un filo invisibile che verrà compreso definitivamente negli ultimi due capitoli.

Dunque, solo arrivando fino alla fine del romanzo potrete chiudere il cerchio!

Questa è stata una storia che mi ha appassionato davvero, tanto che ho deciso di godermela con calma, assaporando pagina per pagina, lasciandomi avvolgere dalle sue illusioni, intrighi e domande che lasciano con il fiato sospeso.

Mi è piaciuto molto lo stile di scrittura dell’autore, l’ho trovato molto fluido e di facile comprensione, è un libro che si legge molto velocemente e non ho trovato refusi particolari. Nella sua semplicità riesce a catturare la curiosità del lettore e farlo entrare in sintonia con ogni singolo personaggio. Devo dire che ci sono stati momenti nella storia in cui mi sono venuti i brividi.

Il romanzo di per sé ci pone anche diversi quesiti, essendo ambientato in momenti diversi, il lettore si troverà anche nel futuro con un argomento che già oggi è diventato abbastanza discutibile: La macchina del tempo.

Se aveste a disposizione una macchina del tempo, cos’è la prima cosa che fareste? Vorreste davvero salirci e cambiare qualcosa della vostra vita? Oppure andare a fare un viaggio nelle vostre vite passate, presenti e future? E se questo viaggio nel tempo potrebbe essere un errore madornale? D’altronde… non siamo forgiati dai nostri errori ed esperienze? La nostra anima ha davvero una “memoria a lungo termine” e quando abbiamo i così detti deja vù sono dei ricordi passati che fanno capolino?

Caro lettore, lascio a te la parola.

 

Voto (5 / 1)

3
Lascia un commento!

avatar
1 Comment threads
2 Thread replies
3 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
3 Comment authors
AngelicaJessica VerzellettiFelice gualipe Recent comment authors
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Felice gualipe
Ospite
Felice gualipe
Voto :
     

Non capisco perché 3 stelle, quando dici che leggendo ti sono venuti i brividi. Che ti ha posto di fronte a tanti quesiti. Non capisco sinceramente. Che difetti ha? Perché da quello che dici è fatto bene, forse un po’ confusionario all’inizio ma leggendolo il cerchio si chiude. Lo leggerò. Vi farò sapere. Grazie