Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su telegram
Libreria vintage

Piccoli tesori dalla mia libreria vintage: La serie Incas

Fu allora che il Re Inca si presentò agli stranieri. E questi credettero che il cuore fosse d'oro e glielo strapparono

Libreria vintage, piccoli tesori di vent’anni fa

Caro iCrewer, la passione per la lettura è nata in me fin da bambina. Un libro per me è un tesoro inestimabile, tanto che negli anni ne ho accumulati moltissimi. In casa ho tre librerie e ho ben due applicazioni dove archivio gli ebook, anche quelle con centinaia di titoli.

L’altro giorno stavo guardando la prima libreria, quella che mi piace definire

Libreria Vintage

Contiene tutti i libri che ho letto dall’età di diciotto anni e che porto nel cuore, gli altri anche se mi piange il cuore, con il trasloco ho dovuto lasciarli negli scatoloni.

Nella mia libreria vintage, ho ritrovato una delle trilogie che in quel periodo mi ha colpito molto, firmata da Antoine B. Daniel e dedicata al popolo Inca, appunto dal titolo Incas edita Mondadori.

 

Libreria Vintage

Racconta l’ultimo periodo dell’Impero Inca a seguito dell’invasione spagnola nel 1532.

La protaognista femminile è Anamaya, ragazza Inca dagli occhi azzurri, chiamata Caya Camaken, capace di parlare con gli dei.

L’arrivo degli spagnoli la turba molto ma nonostante la diffidenza nei confronti del Governatore Francisco Pizzarro, si innamora di Gabriel, studente spagnolo, al seguito dei conquistadores, in cerca di un nuovo futuro dopo esser sfuggito alla Santa Inquisizione. Si parlano con gli occhi e con il cuore, prima ancora di imparare una la lingua dell’altro.

Sullo sfondo la bramosia degli spagnoli verso l’oro inca, che porterà alla strage di questo popolo antico.

L’autore che firma i tre romanzi, L’Ombra del puma, La scelta di Anamaya e La fiamma di Machu Pitchu,  in realtà non esiste, perchè è uno pseudonimo che contiene il nome dei tre veri autori: Antoine Autodouard, Jean-Daniel Baltassad e l’archeologo Bertrand Houette conquistati dalla storia di questo popolo misterioso e affascinante, dopo lunghe ricerche hanno dato vita a questa appassionante trilogia.

Appassionata di storia e di civiltà antiche non potevo lasciarmi sfuggire questa saga, che ho adorato e mi ha regalato forti emozioni. Gli Incas in particolare mi hanno sempre affascinato e inquietato al tempo stesso.

La storia degli Inca

Gli Inca sono una della civiltà precolombiane svillupatesi tra il XIII e il XIV secolo nell’altopiano andino, costruendo un vasto impero.

L’arrivo degli spagnoli in cerca della leggendaria El Dedorado, la città d’oro, decreta la fine di questo ricco impero. Nonostante i riti sacrificali spesso violenti e sanguinari, gli Inca accolsero gli spagnoli e generosamente gli donarono oro e pietre preziose in segno di pace.

Purtroppo il resto è storia: l’avidità degli invasori portò allo scontro e alla quasi completa estinzione del popolo delle Ande, costretto a rifugiarsi nella foresta.

Caro iCrewer, per oggi il nostro viaggio nella mia libreria vintage finisce qui, ma ho altri tesori di cui vorrei parlarti.

 

0 0 voto
Voto iCrewers

Potrebbe interessarti...

S'io fossi foco

S’io fossi foco di Lodovica San Guedoro. Recensione

Speciale

A Macchiagodena, Gennaro Scaglioso porta “Nidi di rondini”

Le leggende della scherma

Novità in libreria: Le leggende della scherma di Fabio Massimo Splendore

Il Demone

Novità in libreria: Il Demone, di Frank Goldammer

Guida completa al survival. Come sopravvivere in ogni ambiente e situazione

Lifestyle: Bushcraft – La sopravvivenza nel bosco

L'appartamento a Parigi

Novità in libreria: L’appartamento a Parigi di Kelly Bowen

La serie Incas di Antoine B. Daniel edito Mondadori è una storia d’amore e di conflitto, di rinascita e di libertà, di riscatto e di sopravvivenza. Tu conoscevi questa serie?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti

Scelti dalla redazione

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
0