0

0

Marietti 1820 raccoglie le opere più importanti di Franco Ferrarotti

Marietti Editore offre l'opportunità a tutti gli appassionati di sociologia e filosofia di immergersi nelle opere di Franco Ferrarotti, raccolte in sei volumi

franco ferrarotti
0

0

iCrewPlay consiglia

A breve in pubblicazione

  • Senza i grandi classici della letteratura, che mondo sarebbe? sarà pubblicato alle 12:00 del 08.08
  • Tu sei una meraviglia di Giuliana Fraglica per Elpis editrice sarà pubblicato alle 13:00 del 08.08

L’editore Marietti 1820 sul suo sito (www.mariettieditore.it) mette a disposizione, sia in versione ebook che cartacea, sei volumi di oltre 5 mila pagine che raccolgono le opere principali del grande intellettuale, filosofo, sociologo Franco Ferrarotti. I temi trattati sono tanti, dalle riflessioni sull’empatia creatrice, sulla conoscenza partecipata e sull’identità ideologica, fino a una critica della sociologia contemporanea, contenuta in L’ultima lezione. Non mancheranno anche riflessioni sull’Italia e gli Stati Uniti, i racconti dei viaggi in Amazzonia e i ricordi di tanti amici, tra cui Nicola Abbagnano, Adriano Olivetti, Felice Balbo e Cesare Pavese.  Tra le opere principali troviamo Trattato di sociologia (1968), Lineamenti di storia del pensiero sociologico, Roma da capitale a periferia (1970), Vite di baraccati. Contributo alla sociologia della marginalità (1974), Rapporto sulla mafia, Rapporto sul terrorismo.

Chi è Franco Ferrarotti

franco ferrarottiFranco Ferrarotti, professore di Sociologia all’Università La Sapienza di Roma e direttore della rivista La Critica sociologica, nasce a Palazzolo Vercellese (Vercelli) nel 1926 e la sua è una vita ricca e molto interessante. Nel 1949 si laurea all’Università di Torino con una tesi su La sociologia di Thorstein Veblen e qualche anno dopo fonda, insieme all’amico e filosofo Nicola Abbagnano, i Quaderni di Sociologia, che ha poi diretto fino al 1967. E’ stato per molti anni uno dei più importanti collaboratori di Adriano Olivetti, è stato tra i fondatori, a Ginevra, del Consiglio dei Comuni d’Europa, responsabile della divisione Facteurs sociaux dell’Ocse a Parigi e deputato indipendente al Parlamento italiano dal 1958 al 1963. Nel 1978 è stato nominato nel 1978 Directeur d’études alla Maison des Sciences de l’Homme di Parigi. Nel 2001 è stato anche insignito del premio per la carriera dall’Accademia nazionale dei Lincei e nel 2005 del titolo di Cavaliere di Gran Croce al merito della Repubblica dal presidente Ciampi. Durante la sua lunga carriera ha insegnato a Boston, Chicago, New York, Toronto, Mosca, Varsavia, Colonia, Tokyo e Gerusalemme.

Condividi su facebook
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Hai mai approfondito le opere di Franco Ferrarotti?
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x