Novità in libreria: Un giorno di calma apparente di Arwin J. Seaman

Benvenuti sull'isola di Liten

Ginevra Alibrio Commenta! 2

Un giorno di calma apparente di Arwin J. SeamanUn giorno di calma apparente di Arwin J. Seaman è già disponibile nel catalogo di Edizioni Piemme: la prima indagine nordica dello scrittore di successo (sotto pseudonimo) e capitolo iniziale di una serie thriller ambientata sull’isola di Liten.

Un giorno di calma apparente: la trama

L’isola di Liten è presa d’assalto dai turisti e la vita degli isolani, poco avvezzi a ricevere così tante attenzioni, cambia drasticamente. Dopo il caso delle tre ragazze trovate morte nelle acque del lago vulcanico, tutti desiderano visitare quel luogo sperduto dal fascino tetro.

Malin Dahlberg, figlia del capo della polizia, è diventata una star del web: con le cronache della vicenda e le sue challenges macabre diventate virali, ha visto i suoi followers moltiplicarsi raggiungendo numeri esorbitanti. Un giorno, però, il suo compagno di scuola Åke precipita da una rupe mentre si riprende con il telefono nel tentativo di rispondere a una sua challenge e tutte le accuse ricadono su Malin.

La ragazza è sicura che non sia stato un incidente, e che si tratti invece di un omicidio. Eppure le indagini convergono sempre più su di lei, che ha un movente: odiava Åke, lo odiava davvero. Malin deve provare a scagionarsi, ma le accuse si fanno sempre più gravi, avvalorate dal suo comportamento capriccioso e contraddittorio, che continua ad allontanare amici e parenti.

Quale sarà la verità sulla vicenda?

Dove abbiamo già sentito lo pseudonimo di Arwin J. Seaman?

Pare che Arwin J. Seaman sia lo pseudonimo di un nome noto, uno scrittore affermato che nel 2023 ha deciso di cimentarsi con il suo primo noir nordico, Omicidio fuori stagione.

In molti si chiedono chi possa essere, dal momento che l’autore ha persino rilasciato interviste decidendo tuttavia di rimanere in incognito.

Magari, per i lettori più attenti, tra le pagine della saga dell’isola di Liten potrebbe esserci qualche indizio sulla sua identità…

Condividi questo articolo
lascia un commento