0

Novità in libreria: L’anticonformista di Amal Bouchareb

Un testo che combina realtà e fiaba, cronaca e letteratura

l'anticonformista
Lucia ha un’ossessione per la cronaca nera e i massacri, la sua amica Marcella, reporter di guerra part-time, lavora per un’organizzazione che ha l’obiettivo di salvare i migranti. Salvarli tutti. Chi delle due è una vera anticonformista e chi una seguace (che banalità!) del business? Una satira attuale e vivida, un esperimento letterario di incontri impossibili… o forse no?
Leggi la sinossi
Lucia ha un’ossessione per la cronaca nera e i massacri, la sua amica Marcella, reporter di guerra part-time, lavora per un’organizzazione che ha l’obiettivo di salvare i migranti. Salvarli tutti. Chi delle due è una vera anticonformista e chi una seguace (che banalità!) del business? Una satira attuale e vivida, un esperimento letterario di incontri impossibili… o forse no?
Leggi la sinossi

Caro iCrewer, oggi ti parlo de L’anticonformista di Amal Bouchareb, che segna il ritorno di una delle penne più promettenti del Mediterraneo.

TRAMA

Lucia ha un’ossessione per la cronaca nera e i massacri, la sua amica Marcella, reporter di guerra part-time, lavora per un’organizzazione che ha l’obiettivo di salvare i migranti. Salvarli tutti. Chi delle due è una vera anticonformista e chi una seguace (che banalità!) del business? Una satira attuale e vivida, un esperimento letterario di incontri impossibili… o forse no?

Con questo romanzo, l’algerina Bouchareb torna in libreria, grazie a Buendia Books, con un racconto inedito, ideato e progettato direttamente in lingua italiana. Sperimenta lingua, forme e generi letterari, regalando al lettore una narrazione che si presta a molteplici livelli di lettura, un intertesto che concilia strutture e tradizioni apparentemente distanti, un insieme di parole e immagini che celebra la bellezza e la ricchezza della differenza, l’intersezione, la complementarietà e l’unione.

Amal Bouchareb torna in libreria con un nuovo inedito racconto, ideato, progettato e pensato direttamente in lingua italiana. La giovane stella della letteratura algerina si conferma una sperimentatrice della lingua, delle forme e dei generi letterari, regalandoci una narrazione che si presta a molteplici livelli di lettura, un intertesto che concilia strutture e tradizioni apparentemente distanti, un insieme di parole e immagini che celebra la bellezza e la ricchezza della differenza, l’intersezione, la complementarietà e l’unione.

L’AUTRICE

Amal Bouchareb è un’autrice, traduttrice e giornalista algerina nata nel 1984 a Damasco (Siria). Laureata in traduzione, ha conseguito un master e insegnato nel dipartimento di inglese della Scuola Normale Superiore di Algeri tra il 2008 e il 2014. È stata caporedattrice della rivista letteraria Aklam. I suoi racconti e i suoi romanzi, pubblicati da Éditions Chihab e Éditions ANEP (Ministero della Comunicazione), hanno ottenuto importanti premi e riconoscimenti a livello nazionale e internazionale. Ha tradotto in arabo molti autori italiani, sia classici sia moderni e contemporanei, come Niccolò Machiavelli, Pier Paolo Pasolini e Andrea Monticone.

Per Buendia Books ha già pubblicato L’odore, racconto vincitore del Festival International de la Littérature et livre de jeunesse (FELIV) 2008 ad Algeri e riscritto in italiano da lei stessa. Abita in provincia di Torino dal 2014.

 

Cosa ne pensi, caro iCrewer? Hai già letto qualcosa di questa autrice?

Lascia un commento!

avatar
  Subscribe  
Notificami
Condividi su facebook
Condividi su google
Condividi su twitter
Condividi su telegram
Condividi su whatsapp
Cosa ne pensi, caro iCrewer? Hai già letto qualcosa di questa autrice?
1+