Luoghi fantastici della Sardegna e dove trovarli di Gianmichele Lisai newton compton editori

Novità in libreria: due nuove uscite per Newton Compton

Ecco qui due nuove uscite molto particolari a marchio Newton Compton!

Le nuove uscite Newton Compton che ti presento oggi sono di carattere saggistico, un titolo più legato alla scoperta del territorio e dei tesori che nasconde, l’altro di carattere storico.

Newton Compton e le sue nuove uscite: Luoghi fantastici della Sardegna e dove trovarli di Gianmichele Lisai

Il primo titolo Newton Compton che ti presento parla di una magnifica Regione del nostro Paese: la Sardegna. Si tratta di Luoghi fantastici della Sardegna e dove trovarli. Grotte, chiese, foreste e menhir: la mappa dei luoghi magici della Sardegna di Gianmichele Lisai

Luoghi fantastici della Sardegna e dove trovarli di Gianmichele Lisai newton compton editoriLa Sardegna è una delle regioni italiane più misteriose, eppure pochi altri territori al mondo possono vantare una tale concentrazione di meraviglie naturalistiche e non: dalle grotte, le cascate e i canyon fino alle chiese romaniche, le torri costiere e gli innumerevoli menhir e nuraghi, l’isola offre al visitatore un vero e proprio universo di bellezze da scoprire.

Gianmichele Lisai, grande esperto della storia e della cultura della Sardegna, ci conduce in un viaggio alla scoperta dei luoghi magici e fantastici di questo incredibile territorio.

Dalle fatatedomus de janas e le enigmatiche tombe dei giganti, passando per boschi millenari e paesaggi indimenticabili, fino a piccoli e preziosi musei e a rarità artistiche e architettoniche, questo libro propone una carrellata di cinquanta tappe obbligate per chiunque voglia assaporare la magia e il mistero di una terra ancora piena di segreti. dalle meraviglie naturali a quelle architettoniche, passando per i resti di civiltà misteriose.

I luoghi magici dell’isola Tra i luoghi presenti nel volume: Alghero (Sassari), la grotta di Nettuno Austis (Nuoro), sa Crabarissa Baunei (Ogliastra), cala Goloritzé Collinas (Medio Campidano), il “pozzo sacro” di su Angiu Esterzili (Cagliari), sa Domu ‘e Orgia Fluminimaggiore (Sulcis-Iglesiente), il tempio di Antas Iglesias (Sulcis-Iglesiente), il pan di Zucchero Morgongiori (Oristano), la grotta sacra di Scaba ‘e Cresia Orgosolo (Nuoro), s’Elighe ‘e Tureddu Orune (Nuoro), la fonte sacra di Su Tempiesu Pau (Oristano), il sentiero dell’ossidiana Quartucciu (Cagliari), la tomba di giganti di Is Concias Ulassai (Ogliastra), la cascata di Lequarci Villasimius (Cagliari), la Madonna del naufrago.

Ecco il secondo libro di oggi: Breve storia del Medioevo di Roberto Roveda e Michele Pellegrini

Il secondo titolo Newton Compton è, invece, un saggio storico: Breve storia del Medioevo. Un viaggio appassionante alla scoperta dell’epoca di mezzo di Roberto Roveda e Michele Pellegrini.

Breve storia del Medioevo di Roberto Roveda e Michele Pellegrini newton comptonNessuno degli uomini o delle donne vissuti tra i secoli V e XV ebbe mai la consapevolezza di vivere nel Medioevo.

L’idea di “età di mezzo” nacque per identificare un periodo di sospensione e di separazione tra il mondo classico e il mondo rinascimentale. Sin dall’origine della definizione, il Medioevo acquisì dunque una sua fisionomia non tanto grazie ai caratteri che lo contraddistinguevano, quanto in base a quelli che gli mancavano. Una connotazione che assai rapidamente si sviluppò in senso negativo. S

econdo gli Umanisti, al Medioevo mancava la base culturale del mondo antico; i seguaci della Riforma di Lutero lo criticarono duramente per l’egemonia opprimente della Chiesa cattolica e, infine, gli Illuministi lo connotarono come epoca dominata da oscure superstizioni e credenze. Quasi come reazione a queste posizioni, nei secoli seguenti si sviluppò invece il mito di un Medioevo ricco di fascino e mistero, culla di molte delle istituzioni per come le conosciamo oggi.

Questo libro è un viaggio alla scoperta di un’epoca fondamentale e complessa, che ha contribuito a delineare la fisionomia culturale e politica d’Europa. Oltre i luoghi comuni e l’immaginario collettivo, cosa fu davvero il Medioevo?

Tra i temi trattati nel libro: L’invenzione del Medioevo; Tra età antica e alto Medioevo; Le migrazioni dei popoli germanici; L’Europa di Carlo Magno Universalismi e particolarismi: chiesa, impero e comuni; Lo spazio geografico; Il paesaggio e gli uomini; La mentalità e la cultura Monaci, frati, santi ed eretici; Donne, uomini e bambini. La vita in famiglia e lo studio Monarchie feudali, regni e signorie; La crisi del Trecento.

0 0 voti
Voto iCrewers

Che ne dici? Queste nuove uscite Newton Compton ti hanno conquistato?

Cristina Speggiorin
Sottoscrivi
Notificami
guest
0 Commenti
Inline Feedbacks
leggi tutti i commenti
0
In iCrewPlay diamo spazio al tuo pensiero! Commenta!x
()
x
Condividi su facebook
CONDIVIDI